Luis Alberto, dall'arrivo in ritardo non s'è più fermato: la "cura Sarri" fa effetto

24.07.2021 08:30 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Luis Alberto, dall'arrivo in ritardo non s'è più fermato: la "cura Sarri" fa effetto

Luis Alberto show! Dall'arrivo in ritardo ha iniziato a lavorare, segnare e non s'è più fermato. In tre partite, la Lazio ha colpito 26 volte, sei delle quali sono arrivate dai piedi del "Mago". È il capocannoniere dell'estate biancoceleste, i vice sono Caicedo e Muriqi, entrambi a quota 4. E anche ieri con la Triestina non ha deluso. Tutt'altro. Prima il gol-lampo, poi i due assist su calcio piazzato per Muriqi e Radu. Sarri lo sta guidando e sta tirando fuori il meglio da lui, Luis si è inserito nella sua idea di calcio. 

COSA CHIEDE SARRI - Alle mezzali, che il neo-tecnico della Lazio chiama più semplicemente interni, ha chiesto e ottenuto pressione sui difensori centrali, oltre che tanta corsa. Lo spagnolo ha fatto seguire alle polemiche legate a una richiesta di cessione, un ottimo impatto calcistico. I compagni, riporta la rassegna stampa di Radiosei, l'hanno riaccolto in squadra. Il patto siglato con la Lazio è stato svelato: cessione solo a fronte di un'offerta mostre di 50/60 milioni. Ad oggi lo scenario appare impronosticabile. Per l'allenatore, il "Mago" è un punto fermo, a cui spera di non dover rinunciare.