PRIMAVERA - Lazio, Bonacina a LLSN: "Ottima prova, ora testa al Pescara. Nimmermeer ha qualità"

Pubblicato il giorno 19/01/19 alle ore 17:01
20.01.2019 07:27 di Valerio De Benedetti Twitter:   articolo letto 4417 volte
Fonte: Valerio De Benedetti e Leonardo Giovannetti - Lalaziosiamonoi.it
PRIMAVERA - Lazio, Bonacina a LLSN: "Ottima prova, ora testa al Pescara. Nimmermeer ha qualità"

La Lazio stende il Foggia al Fersini per 5-0, confermandosi in testa alla classifica del campionato Primavera 2  (girone B). Grande prova e soddisfazione evidente da parte di Bonacina, che al termine della sfida ha commentato ai nostri microfoni: "Ottima prestazione, rientravamo dopo una sosta lunga, non si sapeva come i ragazzi approcciassero al ritmo partita. Devo dire però che sotto l’aspetto caratteriale e motivazionale siamo stati molto bravi. È chiaro che sotto l’aspetto tecnico dovremo rimandare queste considerazioni a quando incontreremo un avversario che possa metterci più in difficoltà, con tutto il rispetto per il Foggia. L’esperienza della gara col Livorno ci ha insegnato qualcosa".

PESCARA – “Vincere sarebbe importantissimo però il Pescara è un’ottima squadra, una delle 3-4 pretendenti alla vittoria del campionato. Hanno delle qualità individuali importanti, Zauri sta facendo un ottimo lavoro. Li ho visti nelle ultime partite, sarà difficile affrontarli. Noi dovremo cercare di fare di tutto per vincerla”.

NIMMERMEER – “Oggi prestazione molto positiva, è chiaro che non giocando da molto deve ritrovare la giusta condizione fisica. Ha fatto però vedere le qualità di potenza e di forza che in dote. Deve migliorare sotto l’aspetto tecnico, però è un ragazzo da tenere in considerazione. La coppia Tyro-Capanni? Lui è più una prima punta rispetto a Capanni, quindi si trova bene con Luan che si muove molto da seconda punta. Si trovano bene con Nimmermeer che attacca la profondità. Con le loro caratteristiche possono convivere benissimo”.

COSA SERVE – “Sarà determinante trovare la continuità, non è un campionato lunghissimo quindi chi sbaglia meno vincerà il campionato. Bisogna essere continui e non interrompere la serie positiva ma continuare a cercare di vincere tutte le partite”.