FOCUS - Lazio, dall'Italia all'Europa non cambia la sostanza: i numeri certificano la forza della squadra

Pubblicato il 23/10/2018 alle ore 16.05
24.10.2018 07:22 di Alessandro Menghi Twitter:   articolo letto 4722 volte
Fonte: Alessandro Menghi - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
FOCUS - Lazio, dall'Italia all'Europa non cambia la sostanza: i numeri certificano la forza della squadra

Dopo 9 giornate di campionato la Lazio ha raccolto 18 punti, una partenza brillante come poche registrate nell’era Lotito. E in questo arco di tempo la squadra di Inzaghi ha mostrato una grande abilità nell’affrontare e vincere contro formazioni di più abbordabile portata e ha evidenziato, per contro, un’inconfutabile tendenza a perdere le sfide che contano. Gli scontri diretti per lo più: Napoli, Juventus e Roma. Il prossimo sarà contro l’Inter, una specie di rivincita per quanto l’ultima di campionato della scorsa stagione ha lasciato nella mente del club biancoceleste. Obiettivo della Lazio sarà quello di invertire le statistiche relative ai big match e rafforzare quelle che stanno dando alla squadra il quarto posto.

LAZIO, TREND EUROPEO - Partiamo dai 18 punti conquistati sino ad ora. Non solo fanno della Lazio attuale una delle migliori degli ultimi anni, ma la proiettano anche nell’Olimpo delle prime giornate dei vari campionati europei. Gli uomini di Inzaghi, nelle ultime 7 di Serie A, hanno vinto 6 volte e perso una sola, il derby, piazzandosi davanti a squadre come Borussia Dortmund, Liverpool, Manchester City (17 punti), Alaves e Werder Brema (16 punti) per punti raccolti. Davanti solo Arsenal, PSG (21) e Juventus (19). Come la Lazio, fatalità, c’è proprio l’Inter, prossima avversaria che dimostra di tenere lo stesso ritmo dei capitolini.

LAZIO, LA DIFESA TITOLARE È UN’ALTRA COSA - Sono i numeri a dirlo: quando in campo ci sono Luiz Felipe, Acerbi e Radu a comporre la linea a tre, la Lazio subisce poco o niente. Solo un gol con loro titolari in 168’, una sorta di sicurezza. E nei tre Acerbi è quello che più si esalta. L’ex Sassuolo è 3° in Serie A per disimpegni completati (59, dietro Gagliolo a 88 e Bruno Alves a 65) e 2° tra i difensori per duelli aerei vinti (34, dietro Pezzella a 36). La freschezza di Luiz Felipe e il temperamento di Radu fanno il resto.

LAZIO IN AREA - Dalla difesa all’attacco. C’è un’ultima curiosità statistica che rende la Lazio tra le prime del campionato italiano: è la squadra che ha effettuato più tiri di tutte dall'area piccola, 16 come la Juventus. In Serie A solo Cristiano Ronaldo (6) ne ha effettuati più di Immobile e Acerbi (4) e nella lista compaiono anche i nomi di Caicedo (3) e Parolo (2).

Si ringrazia la redazione di Lazio Page per le statistiche