Lazio, Patric: "Non ci poniamo limiti. Se giochiamo bene, vinciamo sempre"

Patric ha parlato a margine dell'evento di inaugurazione del Lazio Style di Valmontone. Ecco il suo intervento raccolto dai cronisti presenti.
16.11.2019 07:10 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Francesco Mattogno e i nostri inviati Valerio De Benedetti e Tommaso Guernacci - Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Patric: "Non ci poniamo limiti. Se giochiamo bene, vinciamo sempre"

A margine dell'evento di inaugurazione del Lazio Style Valmontone, ai microfoni dei cronisti presenti è intervenuto il difensore biancoceleste Patric: "Quando il momento è positivo è ancora più bello trovarsi insieme ai tifosi, speriamo di continuare così. Siamo contenti per come sta andando la stagione, l'ambiente intorno a noi è positivo. Il mio rapporto con Adekanye? Ho giocato con Bobby al Barcellona 3 anni, lo trovavo sempre lì alla Masia, è un bravissimo ragazzo e gli sto dando una mano. Si è integrato alla grande con la squadra". Poi Patric ha parlato del suo nuovo ruolo nella difesa di Inzaghi: "Mi sento bene da centrale di destra, spero di migliorare ancora e crescere ancora di più. io un talismano? È una bella cosa e spero che vada avanti il più possibile. Fa piacere essere apprezzato, ma dobbiamo fare una grande stagione così siamo tutti contenti. La cosa più importante che posso dare alla squadra è nella costruzione del gioco. Mi piace tenere la palla, vengo da 8 anni al Barcellona e da centrale destro mi sto trovando bene. Costruisco da dietro, porto palla dal basso. Ho trovato il grado di protagonismo che volevo anche se non nel mio ruolo". La sosta non influirà sulla forma della Lazio: "Penso che non cambi tanto una settimana di sosta, ci stiamo allenando forte, chi è in nazionale ha impegni importanti, adesso bisogna continuare così fino a Natale. Oltre ai risultati stiamo facendo un bel gioco, quando la Lazio gioca bene vince sempre. Non ci poniamo obiettivi. Ogni anno la squadra va sempre meglio. Abbiamo fatto un grande ritiro, e ora abbiamo iniziato a giocare bene. Siamo una squadra forte, vediamo come va la stagione e puntiamo più in alto possibile". Infine una battuta sul connazionale Luis Alberto: "Luis meritava la convocazione, ma sappiamo che la Spagna ha tanti giocatori fortissimi quindi deve accettarlo e continuare così, per le prossime volte sarà pronto".

LAZIO, IN STAND BY IL RINNOVO DI BASTOS

LAZIO, OPTA E SKY PREMIANO I BIANCOCELESTI

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 15/11 alle ore 16:45