Il ritorno di Stefan Radu, grinta ed esperienza al servizio della Lazio. E il romeno punta D'Amico

pubblicato l'8/10/2018 alle 9.30
09.10.2018 06:30 di Federico Marchetti Twitter:   articolo letto 5283 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
Il ritorno di Stefan Radu, grinta ed esperienza al servizio della Lazio. E il romeno punta D'Amico

La Lazio centra la vittoria di carattere contro la Fiorentina, la reazione voluta da tutti è arrivata e, guarda caso, lo ha fatto proprio nel giorno del rientro in campo di Stefan Radu. Come evidenzia l'odierna rassegna stampa a cura di Radiosei, il romeno ieri ha offerto una delle ottime prestazioni a cui ha abituato i tifosi biancocelesti negli ultimi anni, un giocatore di quasi 32 anni che corre come un ragazzino ma che mette in campo anche tutta la sua esperienza. Forse proprio quello che è mancato alla Lazio nel derby, quando Radu non ha potuto prendere parte al match per un infortunio alla coscia ed è stato quindi costretto a seguire la stracittadina da semplice spettatore, lui che ne è sempre uno degli interpreti più accorati. Nel ritorno con la Fiorentina, oltre a servire l'assist per Immobile, ha centrato la presenza numero 320 con la maglia della Lazio, solo diciotto gettoni in meno di Vincenzo D'Amico. Stefan Radu non vuole fermarsi, la sua grinta può essere determinante per dare la giusta carica alla squadra di Inzaghi.