Lazio, Felipe Anderson ti pensa: "Ho giocato stagioni super. Mi manca Roma..."

04.11.2019 12:15 di Francesco Bizzarri Twitter:    Vedi letture
Fonte: Francesco Bizzarri - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, Felipe Anderson ti pensa: "Ho giocato stagioni super. Mi manca Roma..."

Ripensa sempre alla Lazio, Felipe Anderson. Il grande salto nel calcio che conta lo ha fatto con la maglia biancoceleste. Poi il passaggio al West Ham, senza mai dimenticare l’aquila e i suoi colori. In un’intervista rilasciata al canale Escape Campus, il brasiliano ha raccontato il passato a Roma: “Giocare in Europa è stato fantastico. È successo tutto molto rapidamente: mia sorella entra in contatto con la Lazio e parte la trattativa. Dopo un anno mi sono trasferito a Roma. Ero giovane, 19 anni, ma volevo quella maglia. L’inizio è stato duro, ma grazie a Dio tutto ha funzionato. Nella Capitale ho trovato diverse cose nuove per me: la lingua, il gioco, la Serie A. Con l’aiuto della mia famiglia famiglia sono riuscito ad ambientarmi. Il primo anno è stato difficile, nel secondo ho giocato la miglior stagione della mia carriera perché ero maturo e pronto. In Italia mi dicono che gli manco, vale lo stesso per me. Ho vissuto lì per 5 anni ed ho vissuto come in famiglia".

CIBO E NON SOLO - Felipe racconta ancora: “Anche quando i tifosi mi criticavano, sapevo che lo facevano per il mio bene, per spronarmi a fare di più. Anche la mia famiglia ama l’Italia, spesso valutiamo di tornare perché ci è rimasta nel cuore, ma il futuro però non si può mai sapere. La cucina romana poi è la mia preferita, e mi manca. Negli ultimi 5 anni a Roma ho sempre mangiato carbonara, la mia preferita, amatriciana e cacio e pepe. Il mio posto preferito per viaggiare? Se potessi, tornerei in Italia ogni fine settimana. Ora comunque siamo tutti concentrati per fare bene qui a Londra. Voglio dare il massimo per il West Ham e adoro vedere i bimbi con la mia maglia".

MILAN - LAZIO, LE PAGELLE DEI QUOTIDIANI

MILAN - LAZIO, LA CONFERENZA DI INZAGHI NEL POST-PARTITA

TORNA ALLA HOMEPAGE