Lazio, prima volta ma non per tutti: ecco chi ha già giocato in Champions

Per la maggior parte dei ragazzi di mister Inzaghi sarà la prima volta in Champions League: in tanti hanno già esordito in passato
12.10.2020 08:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
Lazio, prima volta ma non per tutti: ecco chi ha già giocato in Champions

Manca poco e la Lazio dopo ben tredici anni di assenza potrà tornare a calcare il palcoscenico più importante del mondo del calcio, quello della Champions League. Sarà un vero e proprio battesimo di fuoco quello che attende la squadra di Inzaghi che partirà fortissimo ospitando il Dortmund nella prima gara in programma il 20 ottobre allo stadio Olimpico. Sarà una prima volta per tanti calciatori e per l'allenatore in primis: Inzaghi l'ha giocata con l'aquila sul petto, ma da quando siede in panchina è la prima volta che affronta i gironi. Come lui buona parte della rosa non ha mai esordito nell' "Europa che conta". Solo in pochi, infatti, hanno fatto il loro esordio nella massima competizione in passato(prendendo in esame preliminari, fase a gironi e fase finale). Il più esperto è Pepe Reina che vanta ben 81 gettoni nella massima competizione europea per club. Il portiere ha avuto le sue maggiori soddisfazioni con la maglia del Liverpool, nonostante avesse esordito con il Barcellona, con cui ha raggiunto una finale, poi persa, contro il Milan. Lo spagnolo inoltre insegue il record di giocatore in attività con più presenze nelle competizioni europee (Champions, Europa League, Supercoppa Europea, Mondiale per Club/Coppa Intercontinentale). Al momento Reina è quinto (171), a due presenze da Xavi (173) a sole tre dal terzo posto occupato da Paolo Maldini (174). 

GLI ALTRI -Da un portiere a un altro, visto che secondo è Silvio Proto  con 31 partite divise tra Anderlecht e Olympiakos. Terzo è Lucas Leiva, altro ex Liverpool, che ha fatto il suo esordio in Champions proprio con la maglia dei Reds nel 2007, nello spareggio vinto per 4-0 contro il Tolosa. Due anni dopo, il 19 aprile 2009 , sigla la sua prima rete in occasione del match contro il Chelsea pareggiato 4-4. Quarto è il Tucu Correa con 13 presenze e 2 reti, numeri realizzati ai tempi del Siviglia. Poi c'è  Ciro Immobile che esordì a soli vent'anni per la prima volta quando indossava ancora la maglia della Juventus. Il match era quello tra i bianconeri e il Bordeaux in cui l'attaccante subentrò ad Alex Del Piero. C'è stato spazio, prima di arrivare alla Lazio, anche per un secondo debutto con la maglia del Dortmund in cui siglò anche la sua prima rete Champions nella vittoria per 2-0 sull'Arsenal. Anche Senad Lulic ha avuto le sue apparizioni europee prima nello Young Boys nel 2010 e poi con l'aquila sul petto in occasione dei preliminari contro il Bayer Leverkusen per un totale di sei presenze e un gol. I tifosi capitolini aspettano poi l'ultimo arrivato Andreas Pereira che, con il Manchester United, ha giocato cinque volte in Champions. Tre gettoni per Radu,  uno in maglia biancoceleste e due con la Dinamo Bucarest (contro le aquile), mentre a quota due ci sono Parolo (Lazio), Bastos (Rostov) e Vavro (Zilina). Una sola presenza invece per Caicedo (Sporting Lisbona), Patric (Barcellona) e Milinkovic (Lazio). Servirà quindi alla Lazio la loro esperienza e anche la voglia di fare bene di chi per la prima volta si trova nel tempio del calcio come Luis Alberto, Acerbi, Lazzari e il resto dei giocatori che il mister sceglierà di mandare in campo.