UFFICIALE - Klose dà l'addio alla Germania : "Ho vinto tutto, così chiudo questa avventura"

Pubblicato ieri alle 13:38
12.08.2014 06:50 di Matteo Botti Twitter:   articolo letto 23827 volte
Fonte: Matteo Botti/Giorgia Baldinacci - Lalaziosiamonoi.it
UFFICIALE - Klose dà l'addio alla Germania : "Ho vinto tutto, così chiudo questa avventura"

"Un campione del mondo si dimette. Klose ha completato la sua carriera nella nazionale tedesca". È ufficiale, Miroslav Klose lascia la casacca teutonica da vincitore assoluto. Lo si apprende dal profilo Twitter della Federcalcio tedesca. Il quotidiano BILD Sport conferma: "Miro Klose termina la sua carriera nella nazionale tedesca. Giù il cappello per te, campione del mondo!". Soltanto ieri il centravanti della formazione di Loew non aveva del tutto chiuso le porte alla nazionale teutonica: "Non ho un'idea chiara sul mio futuro, mi devo schiarire le idee nei prossimi giorni", le sue parole più recenti. Con il record di gol segnati nei Mondiali (16) soffiato a Ronaldo e la Coppa del Mondo in tasca, Miro ha deciso di dire basta. E' lo stesso attaccante della Lazio a spiegare tutti i perché del suo addio: "Con il titolo in Brasile ho realizzato un sogno d'infanzia, è stato un momento unico e memorabile come ne ho vissuti tanti altri con la maglia della Germania. Nelle ultime settimane ho rivissuto e goduto quelle emozioni, non ci poteva essere momento migliore per chiudere la mia avventura con la Nazionale tedesca". Poi il Panzer ripercorre gli ultimi successi della sua carriera, ringraziando la sua squadra: "Il successo del team è sempre stato per me la priorità assoluta, con la Nazionale ho raggiunto il mio e il nostro obiettivo. Ho centrato tutti i miei sogni in carriera, chi mi conosce lo sa che sono ambizioso e ho sempre voluto segnare e fare bene per la squadra. Ho lavorato non per centrare il mio record personale, ma per la Germania. Quindi il mio grazie va a tutti i miei compagni, senza di loro non avrei mai ottenuto questo successo. Un ringraziamento va anche alla Federazione tedesca e al suo presidente, a tutti i membri della Nazionale e ai nostri tifosi. E naturalmente ai tre allenatori con cui ho avuto modo di lavorare in questi tredici anni. Soprattutto a Loew che mi ha sempre dato fiducia completa. Stima e rispetto che mi ha dimostrato anche nelle nostre chiacchierate degli ultimi giorni, la nostra collaborazione si chiude qui dopo aver vinto il titolo Mondiale".