Lazio, un'estate di incertezze: in bilico anche Auronzo e Marienfeld

24.03.2020 08:00 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
Lazio, un'estate di incertezze: in bilico anche Auronzo e Marienfeld

Per il calcio italiano, e non solo, è tempo di fermarsi e attendere che il Coronavirus venga battuto. Bocce ferme, ogni competizione è congelata. E di certezze sulle tempistiche di ripresa, al momento, non ce ne sono affatto. In cerca di soluzioni per decidere le sorti della stagione, Lotito parteciperà oggi all'assemblea di Lega che si terrà ovviamente a distanza. Il patron biancoceleste non perde il contatto con la squadra, ieri in una call conference ha ribadito ai suoi giocatori i tempi di attesa e dispensato le solite raccomandazioni. Non è ancora tempo di tornare ad allenarsi, la ripresa del campionato è difficile da pronosticare: si naviga a vista, insieme alla curva dei contagi. Come riporta l'odierna rassegna stampa di Radiosei, anche l'estate è in bilico. La Lazio già aveva organizzato lo spazio di tempo in cui effettuare il ritiro: dall'11 al 25 luglio ad Auronzo di Cadore, poi a Marienfeld dopo un veloce passaggio a Formello. Effettuare, in poche parole, lo stesso percorso di preparazione di sempre. Il programma potrebbe essere rispettato nel caso in cui si riuscisse a portare a termine il campionato in tempi consoni, altrimenti apportare delle variazioni sarebbe necessario. Il rapporto con la Media Sport Event di Lacchè è ottimo, nel caso in cui il ritiro sotto le Tre Cime di Lavaredo dovesse slittare di due o tre settimane Auronzo di Cadore sarebbe ugualmente pronta ad ospitare la Lazio. L'arrivo dei biancocelesti dà ogni anno un forte contributo al turismo di zona, anche se al momento le prenotazioni sono chiaramente ferme. Tornare alla vita di tutti i giorni è quello che conta, poi ci sarà modo per ricominciare a seguire i propri beniamini.

CALCIOMERCATO LAZIO, IL NAPOLI VUOLE IMMOBILE

CALCIOMERCATO LAZIO, HAGI SOGNA L'ITALIA

TORNA ALLA HOMEPAGE