Serie A, l'ora delle riforme: oggi l'assemblea per discutere del nuovo format a 18 squadre

21.07.2021 09:30 di Valerio De Benedetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie A, l'ora delle riforme: oggi l'assemblea per discutere del nuovo format a 18 squadre

Dopo uno studio approfondito e un doppio incontro a cavallo nel weekend con lo studio Deloitte, la Figc e la Lega Serie A hanno convocato un'assemblea del tutto inedita per discutere della possibilità di dar vita nei prossimi anni a una nuova Serie A, al passo con i tempi e le esigenze dei club. All'ordine del giorno ci sarà proprio l'argomento del cambio format, che dovrebbe avvenire nel 2024-2025, anche se la speranza è di avviarla già con un anno di anticipo. 

Difficile che tutte le società di Serie A trovino un accordo istantaneo. Sicuramente verranno analizzate tutte le criticità e si darà vita a una road map attraverso cui risolverle e sistemarle. Le big spingono per un cambiamento e la riduzione del torneo a 18 squadre. Questo permetterebbe di incassare una fetta maggiore dei diritti tv, ma anche di avere a disposizione quattro slot liberi per le partite europee, visto che con la nuova Champions League dal 2024-2025 aumenterà il numero di partite. Le piccole dal canto loro chiedono garanzie, fra le quali quella del paracadute, visto che tornare nella massima serie sarà molto più complicato. Gravina, forte più che mai dei risultati ottenuti e dell'alleanza con Dal Pino spinge per una riforma del campionato in tempi brevi, riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei. L'idea è quella di tornare a disputare un campionato a 18 squadre. Si studiano anche le varianti per dei possibili play-off scudetto e play-out salvezza.