FORMELLO - Lazio, Leiva rassicura. Luis Alberto interrompe la seduta

19.09.2020 06:30 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FORMELLO - Lazio, Leiva rassicura. Luis Alberto interrompe la seduta

FORMELLO - Ultimo allenamento settimanale, una rifinitura in vista dell’amichevole in “famiglia” di domani contro il Benevento di Pippo Inzaghi. Le prove generali svelano la probabile formazione del test all’Olimpico (ore 18), condizionata però dal nuovo possibile stop di Luis Alberto: lo spagnolo, inizialmente inserito nell’undici di riferimento, si ferma e rientra in anticipo negli spogliatoi. Da capire il motivo, ma rischia di saltare la sfida tra 24 ore così come successo sabato scorso con il Frosinone. In caso di sua assenza spazio ad Akpa Akpro con Parolo mezzala opposta (sul centrodestra). Milinkovic dovrebbe essere risparmiato: stamattina è tornato in gruppo, ma ha saltato la partitella di fine seduta dedicandosi alle esercitazioni sui tiri in porta. Era rientrato affaticato dagli impegni con la Serbia, ha risolto i fastidi muscolari, però potrebbe rinunciare a ogni minimo rischio nell’ultimo weekend libero da impegni ufficiali per i biancocelesti.

PROVE. In infermeria ci sono soltanto Luiz Felipe e Vavro, più Muriqi tornato in Turchia per motivi burocratici. L’attaccante è atteso oggi a Roma, dalla settimana prossima si valuteranno le sue condizioni: aveva riportato uno stiramento in estate. Tempi di rientro brevi. Sul campo non si vede Fares, ancora da ufficializzare, e Jony, ceduto all’Osasuna. Toccherà a Lukaku giocare titolare sulla fascia sinistra. A destra Lazzari, in regia - tra Parolo e uno tra Luis Alberto e Akpa Akpro - verrà confermato Leiva: il brasiliano, dopo il riposo precauzionale di ieri, ha partecipato senza problemi alla sgambata. Cataldi recuperato in panchina. Davanti la coppia Correa-Immobile. Caicedo, Adekanye e André Anderson (a colloquio con il ds Tare a fine sgambata) le alternative offensive. In difesa Patric, Acerbi e Radu. Tra i pali ballottaggio aperto tra Strakosha e Reina: l’albanese ha lasciato il posto all’ex Napoli allo Stirpe e per questo è in leggero vantaggio.

Pubblicato il 18/09 alle 12.00