AURONZO GIORNO 11 - Kamenovic: "Voglio giocare di più. Nuovi acquisti? Vi dico il mio preferito"

Il difensore serbo, che oggi compie 22 anni, ha parlato del ritiro biancoceleste ad Auronzo di Cadore al termine dell'allenamento mattutino
17.07.2022 06:50 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Fonte: Lazio Style Channel
AURONZO GIORNO 11 - Kamenovic: "Voglio giocare di più. Nuovi acquisti? Vi dico il mio preferito"

AURONZO - Nel giorno del suo ventiduesimo compleanno, Dimitrije Kamenovic è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel per fare il punto sul ritiro biancoceleste sotto le Tre Cime di Lavaredo. Queste le parole del difensore serbo al termine dell'allenamento mattutino dello Zandegiacomo: “Grazie mille per gli auguri. Questo è il mio secondo anno qui con la mia seconda famiglia, mi dispiace non essere con la mia famiglia vera. Qui ad Auronzo è bellissimo, facciamo tanti allenamenti. Ogni giorno i tifosi sono con noi e io sento davvero bene. Fa meno caldo sicuramente rispetto a Roma e per fare gli allenamenti è ideale. Il campo è in buone condizioni. Primo anno in biancoceleste? È stato difficile. Non conoscevo nessuno, ma i 45 minuti con il Verona sono stato bellissimi. È stato un momento difficile da descrivere”.

Quanto sono importanti Basic, Milinkovic e  Marusic? “Questi ragazzi, e non solo loro, sono bravi come calciatori ma anche come persone. Sto bene con loro perché siamo tutti balcanici. Giochiamo sempre a biliardo in hotel. Chi vince? Sempre io”.

Nuovi acquisti? “Tutti i nuovi sono bravi. Uno che mi piace in particolare è Marcos Antonio, è amico di Felipe. Anche i difensori sono bravi. Siamo un gruppo che può raggiungere tutti gli obiettivi. Abbiamo obiettivi più grandi rispetto allo scorso anno".

Cosa ti ha insegnato Sarri? “Sono migliorato con il mister e lo staff. Non posso dire nulla. Mi sento più forte. So tutto quello che il mister vuole. Quest’anno è un nuovo Dimitrije. Il mister mi ha insegnato molto sulla postura e sulla linea difensiva da tenere compatta”.

Il mio obiettivo? “Voglio giocare di più e restare più anni possibili. È la mia seconda casa qui. Questo è il mio obiettivo”.

Pubblicato il 16/07 alle 14.30