Lazio, Lotito: "Non vogliamo frenare Milinkovic. Tare e Inzaghi? Siamo una famiglia"

Arrivato ad Auronzo di Cadore, Claudio Lotito è tornato a parlare di Milinkovic e non solo. Ecco le sue parole anche su Tare e Inzaghi.
21.07.2019 07:10 di Laura Castellani Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Lotito: "Non vogliamo frenare Milinkovic. Tare e Inzaghi? Siamo una famiglia"

Bagno di folla e di entusiasmo, per il presidente della Lazio, Claudio Lotito, arrivato nel pomeriggio al ritiro ad Auronzo. Ai microfoni di Sky Sport, il patron biancoceleste è tornato a commentare la situazione legata a Sergej Milinkovic-Savic: "Oggi la Lazio è un punto d'arrivo, prima era un club di passaggio. Lo scorso anno ho combattuto per non far partite Milinkovic, quest’anno ho meno armi ma non stiamo lavorando per privarcene. Anzi, sarà lui a decidere che tipo di approdo deve avere. Ha giuste e corrette ambizioni, non vogliamo tarpargli le ali. Vuole un club tra i primi 10 al mondo. Speriamo si creino le condizioni per diventare presto noi uno di quei top club. Prezzo? Uno ha un prezzo quando lo si mette in vendita. Le condizioni le decidiamo noi". Lotito, poi, ha parlato anche di mister di mister Inzaghi e del ds Igli Tare, entrambi molto vicini ad altri club questa estate: “La Lazio è una grande famiglia. Simone rappresenta storia di questo club. Non si era chiuso un ciclo e sarebbe stato un errore da parte sua andare via. La richiesta di alcuni club per lui? Sapevo perfettamente che quei nomi che circolavano non erano così interessati. Tare? Forse in altri club avrebbe preso più soldi, ma non avrebbe appagato la soddisfazione che lui ha nel lavorare qui da noi".

CALCIOMERCATO LAZIO, LE ULTIME SULLE TRATTATIVE

CALCIOMERCATO LAZIO, NEL WEEKEND PRESENTI LOTITO E TARE

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 20/07 alle 19:45