ESCLUSIVA - Aliaj: "Elez a Grosseto per giocare! Prce è un gran colpo, abbiamo scelto la Lazio perché..."

Pubblicato l'8 settembre alle ore 18.38
09.09.2014 07:13 di Davide Capogrossi Twitter:   articolo letto 18844 volte
Fonte: Davide Capogrossi - Lalaziosiamonoi.it
ESCLUSIVA - Aliaj: "Elez a Grosseto per giocare! Prce è un gran colpo, abbiamo scelto la Lazio perché..."

Dieci minuti solo dieci vedrai, e Josip Elez bagna il suo esordio con un gol. Il polivalente talento croato ha deciso di continuare il suo percorso in quel di Grosseto, in Lega Pro. L'ex Hajduk aveva diverse richieste tra B e campionati esteri, ha scelto il club del vulcanico presidente Camilli per proseguire il suo percorso calcistico nel nostro Paese. E' un classe '94, non avrebbe potuto più giocare con il gruppo di Simone Inzaghi. A Grosseto agirà da difensore in una linea a tre, è stato fondamentale nella vittoria per 3 a 1 contro il Teramo ed è pronto per intraprendere una stagione da protagonista, come spiega il suo agente Adrian Aliaj in esclusiva ai microfoni di Lalaziosiamonoi.it: "Il nostro interesse era quello di mandarlo a giocare, abbiamo avuto diverse richieste da altri club però volevamo la garanzia che andasse a giocare. Questo è molto importante nel passaggio dalla Primavera al professionismo, avevamo anche pensato ad una soluzione all'estero, però ci sono stati alcuni imprevisti. Poi abbiamo trovato questo accordo con il Grosseto, Elez è molto contento ed è un'ottima decisione perchè avrà la possibilità di giocare con continuità". Elez è approdato in Toscana con la formula del prestito, l'obiettivo è quello di tornare alla Lazio da protagonista, seguendo il percorso del coetaneo Danilo Cataldi: "Lui è un giocatore della Lazio - prosegue il manager - è il club che deciderà poi se impiegarlo o meno. Ora è a Grosseto, poi tra un anno ci incontreremo con la società e vedremo se vorranno dargli fiducia. Lui ovviamente pensa sempre alla Lazio, alla possibilità di poter tornare un giorno per giocare". La Primavera non è rimasta a guardare e ha già sostituito Elez con un connazionale di grande prospettiva. Stiamo parlando di Franjo Prce, difensore classe '96 scuola Hajduk. La Lazio ha vinto la concorrenza di diversi club europei, ha sfruttato gli ottimi rapporti con l'entourage del giocatore e ha prelevato il giocatore sborsando i 300mila euro previsti dal premio di formazione: "E' un altro tipo di giocatore rispetto ad Elez - spiega Aliaj - la Lazio ha fatto un bel colpo. Ha collezionato 45 presenze nelle varie rappresentative giovanili croate, ha disputato il Mondiale di categoria. C'erano club inglesi e tedeschi sul ragazzo, ma noi sappiamo come lavora la Lazio e siamo in ottimi rapporti con loro. Abbiamo subito trovato un accordo, sono stati molto corretti con noi". Il suo agente poi svela le caratteristiche del suo assistito, dal punto di vista tecnico e mentale, un profilo che ha subito entusiasmato la Lazio ed ha portato alla firma di un quadriennale: "E' un giocatore molto intelligente, è un mancino puro che può giocare anche terzino sinistro. Ha visione di gioco, una gran voglia di lavorare, un professionista esemplare". Non sarà semplice confrontarsi con il calcio italiano, molto esigente dal punto di vista tattivo. Prce spera di ripercorrere le orme di Elez in biancoceleste, affidandosi ai consigli di un guru dei giovani come Simone Inzaghi, all'interno di un gruppo valido e altamente competitivo: "In Italia si lavora molto bene dal punto di vista tattico - conclude Aliaj - ma anche dell'aggressività e della velocità. Lui proviene da una buona scuola che l'ha formato anche tecnicamente, il trasferimento in Italia è il giusto passo per diventare un buon giocatore nel giro di un paio d'anni. Simone Inzaghi è un allenatore bravissimo, sarà importante per la sua crescita".