Calciomercato Lazio, chi rinnova e chi no: la situazione

Da Strakosha a Luiz Felipe, da Bastos a Luis Alberto: tanti i giocatori che stanno rinnovando o aspettano notizie dalla società.
17.11.2019 09:00 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Calciomercato Lazio, chi rinnova e chi no: la situazione

Non sarà un mercato di gennaio scoppiettante. Almeno sul fronte Lazio. Difficile immaginare movimenti importanti, forse qualcosa in uscita, vedi la situazione di Berisha, ma per il resto non s’annunciano operazioni clamorose. Va tenuto d’occhio invece il fronte rinnovi, perché lì sì potrebbero esserci novità importanti. Come vi abbiamo annunciato ieri, sono stati fatti passi avanti sostanziali nella vicenda Luis Alberto. Tra la società e l’entourage del Mago è quasi tutto definito, andranno limati alcuni dettagli, ma nelle prime settimane del nuovo anno arriverà la firma del nuovo accordo fino al 2024. Luis Alberto firmerà un contratto da quasi tre milioni a stagione. Bonus compresi. Ma sono tante le vicende contrattuali che andranno valutate da qui a giugno. Analizziamole ruolo per ruolo.

PORTA - L'accordo con Guerrieri e Proto termina nel 2021, si va verso la scadenza per entrambi. Difficile che la società decida di rinnovare i contratti dei due estremi difensori. Guido è il terzo, ha giocato solo contro il Bologna lo scorso anno, non ha convinto, non sembra esserci l’intenzione di proseguire insieme. Discorso diverso per il belga, ma conclusione simile: nel 2021 Proto avrà 38 anni, potrebbe appendere i guanti al chiodo, non gli verrà rinnovato il contratto. Vargic è in scadenza 2020, è al capolinea, andrà altrove, non rientra nel progetto. Strakosha vedrà scadere il suo accordo nel 2022, aspetta il rinnovo, se comincerà a parlare a inizio anno, i rapporti tra Tare e la famiglia del ragazzo sono ottimi, non sembrano esserci problemi all’orizzonte. La società crede in Strakosha, in estate ha chiesto 40 milioni a chi ne ha chiesto informazioni, l’intenzione delle parti è comunque quella di andare avanti insieme. Il portiere albanese al momento guadagna 1,2 milioni a stagione, gli verrà ritoccato lo stipendio.

DIFESA - Nelle settimane scorse ci sono stati i primi approcci per il rinnovo di Luiz Felipe, il brasiliano ha un accordo siglato fino al 2022, stessa situazione di Strakosha. Vuole rinnovo e ritocco d’ingaggio, guadagna circa 800 mila euro, spera di raddoppiare la cifra percepita al momento. La questione Bastos ve l’abbiamo raccontata qualche giorno fa, per ora non ci sono contatti tra le parti per il rinnovo dell’angolano che è in scadenza nel 2021. Ancor più scottante la vicenda Armini, il giovane difensore ha il contratto che terminerà nel 2020, serve un accordo al più presto se si vuole proseguire insieme. Raiola, l’agente del ragazzo, è un osso duro, si sa. A fine ottobre c’erano stati passi avanti, bisogna concretizzarli e chiudere la questione. La vicenda Radu è nota, in estate è stata ricomposta la frattura, nel 2021 scadrà il contratto, allora il romeno avrà 35 anni, difficile immaginare un rinnovo. Ma il rapporto è talmente forte che nessuna possibilità va esclusa. Quella che riguarda Acerbi (2023) non è una situazione che verrà valutata a stretto giro, così come quelle di Lukaku e Patric (2022).

CENTROCAMPO - Cataldi è ufficialmente in scadenza nel 2020, ufficialmente perché ormai manca solo l’annuncio per il rinnovo fino al 2024. Tutto fatto, firme comprese, arrivate nei giorni scorsi. Altro giocatore in scadenza è Marco Parolo che, come vi abbiamo raccontato a fine settembre, ha avuto contatti con la società per rinnovare di un anno l’attuale accordo. Si andrebbe avanti insieme fino al 2021, poi si vedrà, senza escludere un inserimento in società quando il giocatore deciderà di smettere. Lulic invece sembra destinato ad andare via, anche lui ha il contratto che scade a giugno, ma Senad appare intenzionato a terminare il rapporto con la sua Lazio, la motivazione è semplice: c’è la volontà di tornare in Svizzera e riavvicinarsi alla famiglia. Leiva ha rinnovato a maggio fino al 2022, stessa scadenza per ora sul contratto di Luis Alberto di cui abbiamo già parlato. Nello stesso anno scadrà anche l’accordo con Adam Marusic, ma in agenda per ora non ci sono appuntamenti per il rinnovo, in estate il montenegrino potrebbe essere ceduto. Blindato Milinkovic che ha da poco firmato fino al 2024. Il mercato poi farà il resto, bisognerà valutare tante situazioni, troppo presto per parlarne.

ATTACCO - Tra sette mesi scadrà il contratto di Ricardo Kishna e non verrà rinnovato. L’olandese è afflitto dagli infortuni, non è mai riuscito a incidere nella Lazio, sarà libero di decidere il suo futuro. Adekanye ha firmato in estate fino al 2022, bisognerà valutare il prossimo anno quale e quanta strada avrà fatto il ragazzo. Caicedo ha appena rinnovato, così come Correa, Immobile ha il contratto in scadenza nel 2023 e sempre su queste pagine vi avevamo raccontato come, con l’acquisto della nuova casa, si possa anche impostare un altro rinnovo, fino al 2024, per legare a vita Ciro alla Lazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Clicca qui per tornare alla home

Calciomercato Lazio, Luis Alberto rinnova: vicino l'accordo

Lazio, Leiva: "Voglio Champions e Supercoppa"