Calciomercato Lazio, Bastos in standby: il rinnovo ancora non arriva

Il difensore angolano è in scadenza tra 18 mesi, l'entourage non ha appuntamenti con la Lazio in programma per parlare di rinnovo.
15.11.2019 14:02 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Bastos in standby: il rinnovo ancora non arriva

Non è ancora decollato, non è considerato un argomento prioritario, urgente, se ne parlerà più avanti. La Lazio non ha in agenda appuntamenti con l’agente di Bastos, non a stretto giro. L’entourage dell’angolano sperava in una chiamata tra fine settembre e inizio ottobre, ma da Formello non sono arrivati segnali concreti, solo approcci preliminari. Il contratto di Bastos è in scadenza tra 18 mesi, a giugno 2021 è fissata la dead-line, una data non è così lontana. Soprattutto nella scansione temporale del calcio. Se non dovesse arrivare il rinnovo entro questa stagione, poi la Lazio si troverebbe a dover trattare un giocatore in scadenza e quindi a vedersi eventualmente recapitare offerte al ribasso. C’è ancora tempo, non siamo alle soglie dell’estate, anzi l’inverno è alle porte e quindi il margine di manovra è ampio. Bastos non è un titolare, Inzaghi lo considera una delle alternative difensive, si gioca il posto con Luiz Felipe e Patric a destra, a volte viene anche utilizzato a sinistra, in assenza di Radu, anche se nelle ultime settimane lì è stato spostato Acerbi. Finora ha giocato 577’, divisi in otto presenze tra campionato ed Europa League, cinque di queste da titolare. S’è spesso dimostrato utile, negli ultimi mesi ha mostrato una crescita importante, anche nell’attenzione. È una risorsa, un giocatore sul quale Inzaghi può contare, un ragazzo sempre disponibile, dedito alla causa, come dimostra la semifinale d’andata di Coppa Italia dello scorso anno con il Milan: Lazio in piena emergenza difensiva, con Radu squalificato e Luiz Felipe e Wallace infortunati. L’angolano tentò e riuscì in recupero lampo da uno stiramento e scese in campo in condizioni precarie, fornendo comunque un’ottima prestazione.

ATTESA - Il giocatore aspetta, non esclude nulla, in estate era stato corteggiato dal Leicester e dal Watford, oltre che da un club turco, potrebbero rifarsi vivi in estate, soprattutto dall’Inghilterra dove l'ex Rostov è molto apprezzato. La Lazio, alle pretendenti, aveva chiesto 15 milioni di euro, se non dovesse arrivare il rinnovo, la cifra sarebbe destinata a scendere. Bastos al momento guadagna un milione a stagione, in sede di trattativa potrebbe chiedere un ritocco dell’ingaggio, arrivando a toccare quota 1,5 milioni. Bisognerà vedere se Lotito sarà disposto ad accontentarlo. Per ora però sono discorsi prematuri: “Adesso il giocatore è focalizzato sugli impegni con la sua nazionale. Rinnovo? Al momento non c’è ancora nulla, quando sarà il momento vedremo il da farsi”, ha dichiarato l’agente in esclusiva ai nostri microfoni. Preferisce non commentare le voci su un possibile addio. C’è l’intenzione di sedersi al tavolo con la Lazio, ma serve che il club convochi un meeting, che faccia il primo passo. Un passo che ancora non è arrivato. La Lazio però negli ultimi anni ha cambiato strategia, se non trova un muro dall’altra parte (vedi De Vrij) non arriva quasi mai a scadenza, per questo il discorso Bastos potrebbe vivere un nuovo capitolo nei prossimi mesi, magari tra gennaio e febbraio, in modo da non gestire poi una situazione che potrebbe diventare scomoda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Clicca qui per tornare alla home

Calciomercato Lazio, l'ag. di Bastos: "Piaceva in Premier"

Lazio, Lotito: "Ricevo ancora minacce"