Calciomercato Lazio, Depay è sogno impossibile od obiettivo reale?

L'olandese è stato accostato ai biancocelesti nelle scorse settimane: ma è un obiettivo reale o solo un sogno destinato a rimanere tale?
23.03.2020 08:00 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Calciomercato Lazio, Depay è sogno impossibile od obiettivo reale?

Obiettivo reale o sogno impossibile? Memphis Depay è stato di nuovo accostato alla Lazio. Già, di nuovo, perché l’olandese e i biancocelesti erano stati già avvicinati anni fa, quando il ragazzo giocava nel PSV e quando poi era diventato un esubero al Manchester United. Mourinho non lo considerava, non l’apprezzava, nonostante i 30 milioni spesi per acquistarlo dal club di Eindhoven. La Lazio però nell’estate del 201, quando Depay lasciò Old Trafford per approdare al Lione, non aveva la forza per tentare un colpo del genere. Aulas spese 20 milioni per prelevarlo, poteva giocarsi la carta della Champions per convincere il giocatore e mettere sul piatto un ingaggio da quattro milioni di euro. Oggi le condizioni della Lazio sono cambiate, la Champions non è più una chimera, ma una realtà perché 17 punti sulla quinta sono un solco piuttosto rassicurante e la partecipazione alla competizione europea più importante permetterà possibilità d’investimento maggiori.

NUOVI OBIETTIVI - Lotito e Tare dovranno adeguarsi a una nuova realtà, comporre un organico che permetta a Inzaghi di giocare campionato, Coppa Italia e Champions senza lasciare nulla per strada. Il ds l’ha sempre detto che per continuare la crescita, per arrivare allo step successivo, per affermarsi definitivamente, serviva la Champions. Oggi l’obiettivo sta diventando realtà e così le riflessioni sul mercato sono cambiate. Per questo giocatori come Giroud, Lovren o Depay non possono essere considerati delle chimere. Ma andiamo con ordine. L’olandese sta completando la riabilitazione, è fermo dopo essersi rotto il legamento crociato, un infortunio che l’aveva costretto ai box dopo 18 presenze e 14 gol in stagione. A Lione è rinato dopo il flop di Manchester, è diventato un riferimento tecnico ed è diventato un simbolo del rilancio della nazionale olandese. Il rinnovo con l’OL però è in stallo, il contratto di Depay scadrà nel giugno del 2021 e questo permette alle pretendenti di puntare ad abbassare le richieste di Aulas. Il patron del Lione valuta Depay 50 milioni di euro, una cifra fuori mercato per la Lazio, ma a 12 mesi dalla scadenza e senza rinnovo, ecco che la valutazione può diventare più accessibile. Difficile, comunque, pensare che il Lione possa chiedere meno di 30-35 milioni. 

OSTACOLI - Tare ne è calcisticamente innamorato, non è un mistero, ma gli ostacoli sulla strada che portano a Depay sono tanti e non solo economici. La valutazione dell’OL rimane proibitiva e il giocatore per firmare un nuovo contratto chiede circa cinque milioni a stagione. Sommando stipendio lordo per cinque anni e ipotetica spesa per il cartellino, Depay costerebbe circa 80 milioni. Ci sono poi altri due elementi che fanno dell’ex United un obiettivo ai limiti dell’impossibile. Il primo è il rapporto tra la Lazio e la SEG, l’agenzia olandese che gestisce gli interessi di Depay e la stessa che cura gli affari di Stefan de Vrij. Le relazioni tra le parti si sono interrotte quando il difensore e i suoi agenti decisero di rigettare la proposta di rinnovo della Lazio e firmare con l’Inter a parametro zero. Un dietrofront improvviso visto che a Tare e Lotito erano state date assicurazioni che il rinnovo sarebbe arrivato. Ma si sa che di fronte a un affare i vecchi rancori possono essere messi da parte. L’ostacolo più grande è invece quello tecnico: Depay sarebbe un titolare fisso, inamovibile, a quel punto Correa dovrebbe scivolare in panchina e invece il Tucu rimane centrale nel progetto tecnico della Lazio. L’olandese sarebbe un clone tecnico di Correa e non sembra esserci questo nei progetti futuri dei biancocelesti. Ecco perché, a oggi, Depay non può essere considerato una priorità per il mercato della Lazio.