Lazio, continua la Sarri mania: emoticon, cori e il diminutivo Mau

L'allenatore biancocelesti continua a ricevere manifestazioni d'affetto da parte del popolo laziale sia sui social che dal vivo...
02.08.2021 07:38 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Martina Bernabei - corso d'informazione sportiva de Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, continua la Sarri mania: emoticon, cori e il diminutivo Mau

L’addio di Simone Inzaghi è ormai solo un lontano ricordo per i tifosi laziali. Un colpo basso che nessuno si sarebbe mai aspettato, ma il calcio è anche questo. Rabbia e delusione i sentimenti più diffusi tra il popolo laziale, incredulo di aver perso quello che per anni è stato considerato la certezza.Tristezza spazzata via dall'arrivo del suo successore. Sembrava impossibile, ma Maurizio Sarri ha spazzato via tutto come uno tsunami. Giorni di apprensione fino al 9 giugno quando la Lazio annuncia l’arrivo di un comandante con la C maiuscola.. Questa data segna l’inizio di una nuova era, quel cambiamento di cui forse tutti, inconsapevolmente, avevano bisogno. Finalmente la luce. La preoccupazione e la delusione scompaiono sulle facce e nelle menti dei tifosi che si lasciano andare a un irrefrenabile felicità. Un’accoglienza in grande stile come solo il popolo laziale sa fare. I social esplodono di sigarette, l’emoticon s’intende. Il suo nome è scritto ovunque dai muri della capitale alle spiagge. Inizia quella che può definirsi letteralmente la “Sarri-mania”. Si è fatto desiderare abbastanza Maurizio Sarri, “Mau” per gli amici.

Sì, perché da quando si è presentato alla sua nuova gente è chiamato così. I più fortunati lo hanno potuto apprezzare e studiare dal vivo, durante il consuetudinario ritiro ad Auronzo di Cadore. Che però di consuetudinario, quest’anno, aveva solo il luogo. Mau ha portato dei veri e propri “Cambia-menti” che hanno amplificato l’entusiasmo tra i tifosi. Non viene mai meno il loro supporto al Comandante. Ogni occasione è buona per ricordarglielo, dal vivo e sui social. Irrefrenabile e incontenibile. La folla sugli spalti dello Zandegiacomo è una chiara testimonianza. Bandiere, striscioni e cori non sono mancati durante i giorni in Veneto. Da parte sua, il Mister apprezza e fa tesoro di questo affetto. Che sia quel valore aggiunto per poter iniziare la nuova stagione con la giusta grinta. “Rivedere la gente qui mi ha fatto tornare l’entusiasmo”, le sue parole in un’intervista di qualche giorno fa. Dopo il ritiro “blindato” di Marienfeld, i tifosi potranno finalmente vedere sul campo che conta la nuova creatura plasmata da Mau perché, qualora qualcuno se lo fosse dimenticato, Maurizio Sarri è l'allenatore della Lazio. 

Scritto il 1/8/2021