Lazio, aria di rinnovamento in difesa e non solo: le mosse del futuro

In attesa di terminare la stagione e conoscere il destino europeo della Lazio, la società disegna il piano di rinnovamento della rosa.
10.03.2021 05:23 di Nicolò Savini Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, aria di rinnovamento in difesa e non solo: le mosse del futuro

In casa Lazio si cominciano a fare i conti per il futuro: il quadro è chiaro, c'è l'esigenza di rinnovare e rimpolpare la rosa, soprattutto in difesa, ma molto dipenderà dalle entrate che il posto finale "europeo" della Lazio in campionato garantirà o meno. Luiz Felipe, (che sarà un punto fermo del futuro), potrebbe anche aver finito la stagione, o al massimo tornare per gli ultimi impegni. Acerbi ha praticamente rinnovato, Radu, come riporta la rassegna stampa di Radiosei, potrebbe prolungare anche lui di un anno su richiesta di Inzaghi. Hoedt farà ritorno al Southampton, a Musacchio non verrà prolungato a meno di sorprese il contratto, e c'è incertezza anche sul futuro di Patric. I biancocelesti hanno già bloccato Kamenovic, ma interverranno sul mercato per acquistare due difensori giovani ma già pronti.

STRATEGIE – Senza le eventuali entrate della Champions League non è da escludere una cessione eccellente: su Milinkovic le voci corrono ogni estate, Correa dovrebbe restare, Immobile ha firmato a vita con la Lazio. Reina resterà un altro anno, Pereira rientrerà allo United dal prestito, e non si escluderà dunque un arrivo a centrocampo. Chi saluterà probabilmente sarà anche Caicedo, con il contratto in scadenza nel 2022, e si valuterà un acquisto in attacco. Per quanto riguarda invece gli altri senatori, Lulic sembra destinato a chiudere la carriera in Svizzera, mentre Parolo sembra essere il più vicino al rinnovo. In attesa di chiudere la stagione nel miglior modo possibile, la Lazio fa già i conti con il futuro: c'è bisogno di un rinnovamento. 

Pubblicato 09/03/21

FORMELLO - Lazio, Radu è tornato! Inzaghi lascia a riposo gli affaticati

Fascetti: “Lazio tra le migliori con i titolari. Ma se ne manca uno...”

TORNA ALLA HOME PAGE