Stadio Roma, le alternative dei Friedkin dopo Tor di Valle: dal Flaminio a Fiumicino

Bloccato il progetto Tor di Valle, i Friedkin pensano a dove costruire il nuovo impianto: obiettivo farlo entro cinque anni.
27.02.2021 11:00 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Stadio Roma, le alternative dei Friedkin dopo Tor di Valle: dal Flaminio a Fiumicino

Lo stadio della Roma non si farà a Tor di Valle, i Friedkin hanno bloccato il progetto. Questo però non signfica che la nuova proprietà giallorossa rinunci in definitiva alla costruzione dell'impianto, cambierà soltanto il luogo. Scartata Tor di Valle, avanzano le alternative che il club sta vagliando: Tor Vergata, Bufalotta e Massimina, si legge sulla rassegna di Radiosei. Ci sarebbe anche l'opzione Flaminio, ma i vincoli della Soprintendenza sono un ostacolo notevole, mentre per Fiumicino (ipotesi avanzata soprattutto dal sindaco) non bisognerebbe parlare con il Comune di Roma. I Friedkin sono pronti a investire quasi 500 milioni di euro per il nuovo progetto, che non prevederà più la parte business park, vogliono accelerare e costruire entro i prossimi cinque anni

Cassano: "Italiane scadenti in Champions, hai visto Musiala con la Lazio?"

Torna alla home page