RIVIVI IL LIVE - Lazio, Acerbi: "Non sottovaluteremo questo match, sarà una prova di maturità"

Pubblicato il 28-11 alle 19.34
29.11.2018 07:20 di Annalisa Cesaretti Twitter:   articolo letto 6274 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
RIVIVI IL LIVE -  Lazio, Acerbi: "Non sottovaluteremo questo match, sarà una prova di maturità"

La Lazio è a Cipro, dove giovedì sera - ore 21:00 - scenderà in campo contro l'Apollon Limassol. In vista del match il mister Simone Inzaghi e Francesco Acerbi hanno parlato nella consueta conferenza pre partita. Di seguito le parole del difensore biancoceleste. 

Giocherai anche questa gara. Lo hai scelto tu per continuare il tuo record o sei indispensabile per mister Inzaghi?

"Nessuna partita è mai banale. Non gioco perché 'mi tocca', lo faccio molto volentieri perché oltre a essere il mio lavoro il calcio è una mia possione. Non mi sentirete mai dire che voglio riposare, non è da me. Se fosse per me vorrei giocare sempre, la mia testa mi dice di non saltare mai un minuto, ma poi è il mister che decide, al di là dei record. L'unico mio record è la voglia che ho di dare sempre il massimo. Poi penso che anche mentalmente preparare una partita con la volontà e di giocarla possa fare la differenza". 

Questa partita servirà per misurare la maturità della Lazio?

"Questo tipo di partite sono importanti per tutti. Se entrassimo in campo con la leggerezza di chi si è già qualificato rischieremmo di fare una brutta figura. Un professionista non può permettersi di sottovalutare un match. Dopo va a finire che ci stai male e rosichi perché sai che potevi fare di piùNon ci sono partite che non contano, anche queste gare sono prove importanti per chi ha giocato di meno e per la squadra in generale. Nessuno entra in campo tanto per entrare. Non bisogna assolutamente sottovalutare questo match".

Vuoi rivolgere un pensiero a Gianluca Vialli?

"Gli faccio un grande in bocca al lupo. Purtroppo nel mondo ci sono tante persone che soffrono di questo brutto male, quindi estendo il mio augurio a tutti coloro che stanno portando avanti questa lotta".