Allenamenti, verso l'ok dal 4 maggio: tre date per tornare a giocare

Lunedì 4 maggio potrebbe essere il giorno della riapertura. Le tre date per far ripartire la Serie A sembrerebbero essere il 24, il 31 maggio e il 7 giugno.
08.04.2020 09:00 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Allenamenti, verso l'ok dal 4 maggio: tre date per tornare a giocare

Per il mondo del calcio lunedì 4 maggio potrebbe essere il giorno della riapertura. Da quel giorno bisognerebbe aspettare circa un mese per tornare ad assistere a una partita ufficiale. Le tre ipotetiche date per far ripartire la Serie A sembrerebbero essere il 24, il 31 maggio e il 7 giugno. Servirebbero poi sei settimane e mezzo (13 turni) per completare il campionato, che terminerebbe fra l'inizio e la metà di luglio. Dal Governo si predica calma: è necessaria prudenza e piccoli passi, per evitare di compromettere tutti gli sforzi fatti finora. Ecco allora che, con tutta probabilità, i divieti attualmente in vigore saranno prorogati tra Pasqua e Pasquetta, complice il rischio di un "liberi tutti" il 25 aprile e il primo maggio, che potrebbe favorire nuovi contagi. 

SI RIPARTE - Il riavvio della macchina, riporta la rassegna stampa di Radiosei, sarebbe tuttavia preceduto dallo screening illustrato delle linee guida dei medici sportivi. Un vero secondo inizio della stagione per alzare al massimo il livello di tutela della salute. I giocatori, divisi tra chi è stato positivo al Covid-19 o ha accusato sintomi che possono far pensare al virus e chi invece non ne ha avuti, verrebbero sottoposti a diversi percorsi di monitoraggio, utilizzando quegli esami che rivelano la presenza di anticorpi. All'inizio poi ci si dovrà allenare mantenendo le distanze interpersonali. Una sorta di ripresa soft prima di poter arrivare alla partitella. Il vero ritorno in campo, ovviamente a porte chiuse, necessita ancora di molteplici conferme

Lazio, Correa insegue Veron: il sogno scudetto per raggiungerlo

Calciomercato Lazio, cercasi rinforzi in difesa: Coates e Kumbulla in lista

TORNA ALLA HOMEPAGE