Condizioni Zanardi / Il bollettino medico: "Coma farmacologico, tempi lunghissimi per i miglioramenti"

21.06.2020 07:00 di Mirko Borghesi Twitter:    Vedi letture
Condizioni Zanardi / Il bollettino medico: "Coma farmacologico, tempi lunghissimi per i miglioramenti"

Aggiornamento ore 15:15 Paolo Bianchini, titolare dell’azienda vinicola Ciacci-Piccolomini, era proprio dietro Zanardi e racconta gli attimi che hanno preceduto l'incidente: «L’ho affiancato con la macchina  e un minuto prima dell’incidente mi ha detto di essere l’uomo più felice del mondo per poter pedalare in quel paradiso. Poi ho sentito un botto, lo stridore terribile di una lunga strisciata. Alex era a terra, respirava ancora. Sua moglie è scesa di corsa e si è gettata su di lui».

Aggiornamento ore 13.55 - "Purtroppo il quadro neurologico" di Alex Zanardi "è molto grave". Lo ha sottolineato il professor Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza dell'ospedale di Siena dopo aver aggiornato i cronisti col bollettino medico delle 12.30. "Le condizioni stabili sono sicuramente un buon segno da un punto di vista diagnostico mentre il quadro neurologico è incerto", ha aggiunto Scolletta, aggiungendo che Zanardi è in coma farmacologico, e si valuterà tra lunedì e martedì se i miglioramenti consentono un'uscita da questa condizione.

Aggiornamento ore 12.30 - "La stabilità" delle condizioni cliniche "del paziente attualmente esclude questa ipotesi": così Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento emergenza urgenza dell'ospedale di Siena, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se Alex Zanardi sia in pericolo di vita. "Le condizioni sono stabili - ha detto - e di questo siamo soddisfatti, ma il danno neurologico è grave e incerto, e potrebbero essere possibili un'instabilita' e un peggioramento. Ma al momento la situazione e' stabile e questo esclude questa ipotesi".

Aggiornamento ore 10:45 - Giuseppe Olivieri neurochirurgo che ha operato Zanardi ha fatto il punto della situazione: "Al momento le condizioni sono gravi ma stabili. È arrivato con un trauma facciale importante e una frattura delle ossa del frontale. I numeri sono buoni. Lo curo perché vale la pena di essere curato, non sono né ottimista ne pessimista, non serve. La prognosi come sarà domani non lo so. Il quadro neurologico lo vedremo a distanza, grave vuol dire che è un caso in cui la persona può anche morire. I prossimi passaggi è che possa stabilizzarsi e se le cose vanno bene potremo pensare di svegliarlo. È tenuto in coma farmacologico. L’intervento è andato bene, è la situazione iniziale che era molto grave"..

"In merito alle condizioni cliniche dell’atleta Alex Zanardi, ricoverato dalle ore 18 del 19 giugno in gravissime condizioni al policlinico Santa Maria alle Scotte a seguito di incidente stradale avvenuto in provincia di Siena, la Direzione Sanitaria dell’Aou Senese informa che il paziente, sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico nella serata del 19 giugno, e successivamente trasferito in terapia intensiva, ha parametri emodinamici e metabolici stabili. E’ intubato e supportato da ventilazione artificiale mentre resta grave il quadro neurologico". Questo il bollettino delle ore 10.20 in merito alle condizioni di Alex Zanardi.