Lazio, 50 volte Caicedo: l'attaccante esulta e punta la finale di Coppa Italia

Pubblicato il 12/05 alle 8:30
13.05.2019 07:20 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Fonte: Annalisa Cesaretti - Lalaziosiamonoi.it
Lazio, 50 volte Caicedo: l'attaccante esulta e punta la finale di Coppa Italia

Ha ritrovato fiducia, forma e titolarità. Il 2019 è l'anno di Caicedo, il miglior marcatore della Lazio, e adesso Simone Inzaghi ha un guaio tra le mani in vista della finale di Coppa Italia. Immobile sta vivendo un periodo complicato sotto porta, ma resta la punta di diamante dell'attacco. Avrebbe bisogno di un po' di fortuna, Ciro, per sbloccarsi e tornare decisivo. Quella di mercoledì potrebbe essere l'occasione adatta in tal senso. Però, anche Correa sembra imprescindibile. Ha ritrovato il feeling con il gol, è l'arma in più per creare superiorità numerica. In questo momento è dura pensare a una Lazio senza El Tucu dal primo minuto. E poi c'è Caicedo. In coppia con l'argentino sono 7 vittorie su 7 gare da titolare, lasciare il Panteròn in panchina significherebbe spezzare in qualche modo il suo grande momento. Inzaghi dovrà riflettere. Intanto Felipe contro il Cagliari ha tagliato il traguardo della presenza numero 50 in Serie A. La cifra tonda arriva proprio nel momento perfetto, Caicedo sta rivelando la sua vera natura. E partita dopo partita l'attaccante continua a raccogliere complimenti a destra e manca. Anche Paolo Condò, nel salotto di Sky Sport, ha voluto spendere delle parole per il giocatore biancoceleste: "Al momento è senza dubbio uno degli attaccanti più in forma della Serie A. Ha sempre fatto il suo, nel doppio ruolo di marcatore e di uomo da affiancare a uno tra Correa e Immobile. E' il marcatore di cui la Lazio non può fare a meno". Felipe è concentrato e carico, a poche ore dalla fine del match contro il Cagliari ha usato Twitter per inviare un messaggio a tifosi e compagni: “Testa a mercoledì”. C'è una Coppa Italia che attende di essere alzata, fare la scelta giusta in attacco potrebbe risultare fondamentale.

LAZIO, PROTO SI GODE L'ESORDIO E STRAKOSHA COMMENTA

LAZIO, ACERBI E CORREA HANNO IN TESTA SOLO LA FINALE

TORNA ALLA HOMEPAGE