Lazio, Vavro: "Ecco perché sono andato via. Sarri mi ha motivato a restare"

Il difensore biancoceleste, di ritorno dal prestito all'Huesca, ha spiegato perché ha scelto di andare in Spagna e le motivazioni per la prossima stagione
04.07.2021 08:30 di Tommaso Marsili Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lazio, Vavro: "Ecco perché sono andato via. Sarri mi ha motivato a restare"

Insieme a tanti altri, Denis Vavro rientrerà alla base dopo essere andato a giocare in prestito nella stagione passata. Starà a Sarri e Tare decidere chi tenere alla Lazio e chi cedere nuovamente. Lo slovacco ha partecipato all'Europeo, poi è stato fermato dal Covid, ma comunque ha voglia di riscatto. Come dichiarato in un'intervista rilasciata in Danimarca e riportata dalla rassegna stampa di Radiosei, il difensore ha spiegato come il cambio di allenatore lo abbia spronato ancora di più vista la bocciatura rimediata con Inzaghi: "Dopo le vacanze tornerò a Roma. Con l’arrivo di un nuovo tecnico sarò ancora più motivato". La motivazione della sua partenza è stata proprio questa: "Lui non mi voleva, mi aveva anche messo fuori squadra. Per questo me ne sono andato". 

DELUSIONE EUROPEI - Vavro non è riuscito a scendere in campo durante Euro 2020 a causa della positività al Coronavirus rimediata prima del secondo match della fase a gironi. Lui comunque non si abbatte e guarda avanti nonostante la delusione sia stata inevitabilmente tanta.