Calciomercato Lazio, Raiola propone Bonaventura: il club prende tempo

Il centrocampista non rinnova con il Milan, è in scadenza a giugno. L'agente lo sta proponendo a diversi club, tra questi anche alla Lazio.
16.02.2020 07:15 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Calciomercato Lazio, Raiola propone Bonaventura: il club prende tempo

È in scadenza a giugno e le recenti parole di Mino Raiola aprono scenari nuovi. Giacomo Bonaventura non rinnova con il Milan. O meglio, non sta rinnovando con il club rossonero. La situazione è in stallo, un accordo non c’è e anche le trattative sono ferme. Boban e Maldini stanno riflettendo sulla situazione di Bonaventura, la sensazione è che Jack non rientri nel progetto futuro del Milan, l’agente l’ha fatto capire nel post Milan-Juventus: “Non lo so, stiamo parlando, magari noi cercheremo altre strade. Non si sa ancora. Penso che il club debba capire quello che vuole fare: può darsi che c'è qualcuno in società che voglia il rinnovo di Bonaventura e qualcuno che non voglia farlo rinnovare”. Tra le parti è gelo, le parole di Raiola aprono scenari mediaticamente nuovi. In realtà il procuratore sta facendo il suo lavoro e ha cominciato a offrire Bonaventura già da qualche settimana ad alcuni club di prima fascia in Serie A. Tra questi c’è pure la Lazio che ha preso nota e chiesto tempo per riflettere. La soluzione non dispiacerebbe a Inzaghi che apprezza Bonaventura da sempre. Simone lo integrerebbe volentieri nell’organico, considera l’ex Atalanta un giocatore duttile, capace di agire sia da mezzala che da sottopunta. Un’alternativa tattica di qualità, un giocatore di esperienza, che conosce alla perfezione il campionato italiano. La Lazio però non ha avviato vere e proprie trattative, ne ha parlato con Raiola, ma non s’è lanciata con decisione sul giocatore. A centrocampo è già stato preso Escalante, si stanno facendo riflessioni su Parolo, bisognerà poi capire quale futuro aspetterà Luis Alberto e Milinkovic (sono due tra i centrocampisti più forti d’Europa, un assalto dalle big del continente non può essere escluso). Insomma la situazione è fluida e in evoluzione.

SCENARI - Ci sono quindi diversi aspetti che Tare sta valutando, anche quello fisico perché Bonaventura è comunque reduce da un infortunio lungo un anno. Vero che le 15 presenze in campionato possono rappresentare una garanzia, ma è pur giusto che un club faccia tutte le considerazioni che ritiene opportune. C’è poi l’aspetto economico: Bonaventura guadagna 2 milioni a stagione e chiede almeno la stessa cifra per firmare con un altro club, magari per quattro anni. Insomma il giocatore vuole il contratto della vita, quello che lo porterebbe al tramonto della carriera visti i 31 anni da compiere ad agosto. Vero è che se un club prendesse Bonaventura non metterebbe a bilancio il costo del cartellino, ma è altrettanto vero che ci sarebbero da corrispondere commissioni non di poco conto a Raiola. Di tutto si tratterebbe, dunque, tranne che di un acquisto a zero tra ingaggio lordo e riconoscimento all’agente. Motivi per cui al momento una trattativa tra le parti non c’è. Il discorso più avanzato sembra quello tra Raiola e la Roma, ma per Bonaventura si sono fatte vive anche Fiorentina e Torino. La Lazio è defilata, ha parlato con Raiola, ma per ora non ha approfondito il discorso, ha preferito prendere tempo per decidere il da farsi e capire cosa le riserverà il futuro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato ieri alle 20