ESCLUSIVA Radiosei - Lazio, l'ex Kozak: "Sempre grato a Reja, porto quegli anni nel cuore". E su Klose...

29.11.2018 13:42 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
ESCLUSIVA Radiosei - Lazio, l'ex Kozak: "Sempre grato a Reja, porto quegli anni nel cuore". E su Klose...

Per la Lazio è stato l'uomo con gli scarponi della guerra: Libor Kozak, dopo aver giocato in Primavera, è stato promosso in prima squadra dall'allora mister biancoceleste Edy Reja. Dopo la Lazio, gli anni inglesi all'Aston Villa sono stati tra i più sfortunati della sua carriera: due bruttissimi infortuni e altrettante operazioni. Per ripartire ha scelto nuovamente l'Italia e la Serie B: prima Bari, adesso Livorno per tornare ad alti livelli. Domenica scorsa, in occasione di Lazio-Milan, è stato presente allo Stadio Olimpico e nella mattinata di oggi - intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radiosei -, Libor ha voluto ricordare con tanto affetto e tanta gratitudine gli anni in maglia laziale: "Porto la Lazio nel cuore, tornare allo stadio domenica scorsa mi ha ricordato bei momenti, tutt'ora mi sento laziale. Ricordo con affetto il gol al Cesena, quella fu una rimonta pazzesca. Klose un maestro, ogni giorno insieme a lui era come una lezione su come essere professionista. Sono grato a Reja per aver creduto in me ed avermi chiamato in prima squadra. L'infortunio all'Aston Villa è stato un dramma, mi sono dovuto operare due volte per recuperare visto che il primo intervento non fu risolutivo. Adesso vorrei tornare ai miei livelli, specialmente sotto il punto di vista mentale. Ho bisogno di trovare continuità, Livorno piazza calda e la situazione di classifica è difficile, spero di trovare spazio e segnare di più".