Lazio, Mandelli: “Immobile? La differenza la fa la testa. Su Cataldi…”

Paolo Mandelli, allenatore ed attaccante della Lazio dal 1986 al 1987, si è espresso ai microfoni della radio ufficiale su Ciro Immobile.
14.11.2019 12:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Elena Bravetti
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, Mandelli: “Immobile? La differenza la fa la testa. Su Cataldi…”

Paolo Mandelli, tra le fila della Lazio dal 1986 al 1987, è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste, dove si è espresso, in particolare, su Ciro Immobile: “È un giocatore che fa gol, che sa dialogare, attacca la profondità. La differenza la sta facendo la testa. Acquisto? In quel momento è stato giusto che la Lazio l’abbia pagato quella cifra, in virtù di quello che ha fatto quella cifra è ben spesa. A certi livelli, la differenza la fanno i particolari, lo step in più te lo fa fare l’ambiente in cui ti trovi, la motivazione. Nazionale? È duttile, può adattarsi bene a qualsiasi gioco. Ovviamente, tra i biancocelesti, si sente più a suo agio, i meccanismi sono ormai rodati. In Nazionale non riesce ad esprimersi allo stesso modo. Oltre a far gol, fa reparto, fa giocare la squadra, abbiamo visto l’assist che ha fatto col Lecce l’altra domenica, è di qualità. Nel tempo, ha alzato il suo livello. Cataldi erede di Leiva?  È partito come mezz’ala, ma col passare degli anni può avere la maturità per interpretare quel ruolo, abbinando anche la qualità che lui ha".

Lazio, il trio d’attacco giganteggia in Europa: Real e Barcellona inseguono

Var, incontro tra arbitri, allenatori e capitani: i dettagli

TORNA ALLA HOMEPAGE