Stadio della Roma, la difesa di Virginia Raggi: la Sindaca si dice estranea ai fatti

22.04.2019 08:15 di Federico Marchetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Stadio della Roma, la difesa di Virginia Raggi: la Sindaca si dice estranea ai fatti

"La sindaca Virginia Raggi è estranea ai fatti" e l'iter per l'approvazione del progetto dello Stadio della Roma "fu all'epoca rimandato e dopo l'arresto di Parnasi sospeso per consentire ulteriori approfondimenti". Questa la difesa portata avanti da Alessandro Mancori ed Emiliano Fasulo, legali della Sindaca di Roma, a proposito della decisione del gip di non procedere all'archiviazione per l'accusa di abuso d'ufficio alla loro assistita. Come riporta ANSA, i due avvocati in una nota ribadiscono la "totale estraneità della nostra assistita, laddove emerge in maniera intellegibile che il passaggio in Consiglio Comunale per la definitiva approvazione del progetto, dopo i rilievi della Conferenza dei Servizi e l'approvazione della variante urbanistica, fu all'epoca esclusivamente rimandata (ed è infatti in programma prima dell'estate) proprio per consentire a chiunque interessato, compresa l'associazione dal querelante Sanvitto, di proporre le proprie deduzioni". I legali sottolineano che si "decise di applicare una procedura ordinaria a garanzia e nel rispetto della fase pubblicistica e nel rispetto di buon andamento dell'azione amministrativa, compreso il principio della partecipazione e trasparenza dell'azione amministrativa". Con l'arresto del costruttore Parnasi "si sospese l'iter di approvazione rendendo opportuni ulteriori approfondimenti". Conclusa positivamente la due diligence sull'iter amministrativo "a breve ci sarà il passaggio obbligatorio in Consiglio Comunale". Sta di fatto che il Gip ha respinto la richiesta di archiviazione da parte della procura di Roma per condurre indagini più approfondite.

LAZIO, PLAY-OFF PRIMAVERA: ECCO COME FUNZIONANO

LAZIO, IL REPORT DELL'ALLENAMENTO DI PASQUA

TORNA ALLA HOME PAGE