Superlega, Bielsa: "I potenti diventano più ricchi e i poveri restano poveri: non fa bene al calcio"

L'allenatore del Leeds ha commentato la nascita della Superlega al termine del match di Premier League tra Leeds e Liverpool.
20.04.2021 07:45 di Leonardo Giovanetti Twitter:    vedi letture
© foto di Giacomo Falsini
Superlega, Bielsa: "I potenti diventano più ricchi e i poveri restano poveri: non fa bene al calcio"

Dopo il monday night di Premier League che ha visto il Leeds sfidare il Liverpool, Marcelo Bielsa è intervenuto in conferenza stampa trattando anche il tema della Superlega: "Questa nuova competizione non dovrebbe sorprenderci. Le squadre più forti credono di avere maggiore influenza e di avere il controllo delle entrate nel mondo del calcio, ogni team pensa ai propri interessi senza considerare il resto. Sono cose che accadono anche al di fuori di questo sport: le persone di ceto sociale elevato non si prendono cura di chi è messo in condizioni di inferiorità. La Superlega è stata fondata perché le squadre importanti sono alla ricerca di maggiori guadagni rispetto a quelli attuali, i potenti diventano più ricchi e i poveri restano poveri: non fa bene al calcio perché è nato come sport aperto a tutti".