Immobile e le critiche in Nazionale: è Sarri l’alleato

07.09.2021 07:41 di Francesco Bizzarri Twitter:    vedi letture
Fonte: Francesco Bizzarri - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Immobile e le critiche in Nazionale: è Sarri l’alleato

Segna in campionato, ma non con l’Italia. Frase che si ripete come un mantra, con Ciro Immobile sempre al centro delle critiche quando si parla di una Nazionale inceppata, che non fa gol. Problemi tattici, si dice. L’attaccante non è abituato agli schemi del ct Mancini, a quel 4-3-3 che non sembra proprio nelle sue corde. Verità? No, perché come sempre parlano i numeri. Come riporta la rassegna stampa di Radiosei, il buon alleato per il Ciro Nazionale potrebbe essere Maurizio Sarri. Con i suoi schemi e il suo 4-3-3 portato alla Lazio, il bomber potrebbe guadagnarci nel capire sempre più i movimenti.

IMMOBILE PARLA CON I GOL - Critiche ingiuste per uno che ha segnato tanto anche giocando in un tridente offensivo. Vedere per credere: a Pescara 28 gol con Zeman in un attacco composto da Insigne e Sansovini. Quest’anno, nel nuovo modulo biancoceleste, è già in testa alla classifica capocannonieri con 4 reti. In Nazionale gli manca qualche marcatura, è vero. Ma siccome Mancini non ha grandi alternative nel ruolo di punta centrale, le critiche toccano tutte al numero 17. Sarri aiuterà Immobile a vincere ancora una volta la classifica marcatori, orfana oltretutto di CR7 e Lukaku. Un patto non scritto tra i due.