Lazio, Insegno: "Ringrazio Lotito e Tare, non servono rinforzi. Fiducioso per oggi"

Pino Insegno, noto tifoso della Lazio, ha parlato del derby di questa sera e della squadra di Inzaghi, ringraziando la dirigenza.
26.01.2020 11:30 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Insegno: "Ringrazio Lotito e Tare, non servono rinforzi. Fiducioso per oggi"

Una voce importante, in tutti i sensi, quella di Pino Insegno. Attore, doppiatore e grande laziale. Che, però, non pare troppo agitato nemmeno in giorno di derby. Ha fiducia nella Lazio di Inzaghi, la Roma è battibile. Anche se attenzione al fattore “C”. Ecco le sue parole riportate dalla rassegna stampa di Radiosei: “Devo ringraziare il ds e il presidente che hanno creduto nel tecnico. Per la prima volta nella gestione Lotito, non credo servano rinforzi. La squadra è forte e i giocatori sono uniti. Un po' come il Leicester, ma alle spalle la Lazio ha una storia che gli inglesi non hanno. Nel derby vale tutto e il contrario di tutto. All’andata avremmo dovuto vincere 4-0. Però sono fiducioso, perché la Lazio è ormai squadra matura, consapevole dei propri mezzi. E poi ormai le partite finiscono quando segnano i biancocelesti (ride, ndr). Occhio però alla Roma: “Chi temo? Tutti e nessuno” - conclude Insegno - “Facile dire Dzeko, ma contro la Lazio hanno segnato spesso giocatori poi scomparsi, come Yanga-Mbiwa, Iturbe o Cassetti. Magari segna Florenzi da centrocampo. Però non sono preoccupato”.

ROMA - LAZIO, PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO, IL DERBY È VITA

TORNA ALLA HOMEPAGE