FORMELLO - Lazio, mattina per i centrocampisti: ok Luis Alberto, gestione Milinkovic

22.05.2020 12:10 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FORMELLO - Lazio, mattina per i centrocampisti: ok Luis Alberto, gestione Milinkovic

FORMELLO - Allenamenti ancora individuali e rosa divisa per reparti. La Lazio potrà tornare a svolgere le sedute collettive una volta completato l'iter del doppio tampone previsto dal nuovo protocollo (accettato dal Cts) a cui dovrà essere sottoposto ogni componente del gruppo squadra. Simone Inzaghi nel frattempo va avanti coi soliti tre turni quotidiani, dedicando la mattina ai centrocampisti. Rientrato Luis Alberto, rimasto a riposo per qualche giorno in settimana a causa di un leggero affaticamento muscolare. Massima prudenza da parte dello staff tecnico, al mimimo fastidio i calciatori vengono tenuti a riposo per evitare infortuni dopo il lungo periodo di stop forzato. Si procede per step e i carichi di lavoro, aumentati da lunedì, spingono alla massima prudenza. Per questo non si è visto sul campo Milinkovic, già fermo nella giornata di ieri.

GESTIONE. Stesso discorso per Leiva, sulla via del recupero dopo l'operazione al ginocchio destro effettuata a inizio aprile (intervento in artroscopia). Sei elementi a disposizione (più Guerrieri, seguito dai preparatori dei portieri Grigioni e Zappalà) nella prima seduta in programma, scattata intorno alle 10.30: sono Parolo, Cataldi, Luis Alberto, Jony, André Anderson e il Primavera Falbo. Riscaldamento propriocettivo, lavoro di forza e poi via alle esercitazioni tattiche. Si provano i movimenti a distanza di sicurezza, evitando ogni tipo di contatto. Jony, associato ai compagni della mediana, si è mosso come mezzala sinistra visti i forfait odierni dei compagni. Ai box ci sono Vavro (problema muscolare) e Strakosha (soltanto piscina e fisioterapia). Proto e Lulic si riaffacceranno a Formello a inizio giugno, sono in Belgio e Svizzera, erano partiti prima delle limitazioni imposte dal lockdown. Stanno svolgendo il protocollo differenziato all'estero. Nel pomeriggio toccherà ai difensori e agli attaccanti. Nella prossima settimana torneranno a faticare tutti insieme e verso lo stesso obiettivo.