Lazio, Sarri: "Si può progredire ancora, siamo mancati negli ultimi 20 metri"

23.01.2022 07:20 di Tommaso Marsili Twitter:    vedi letture
Fonte: Tommaso Marsili - Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Sarri: "Si può progredire ancora, siamo mancati negli ultimi 20 metri"

Lo scontro diretto tra Lazio e Atalanta, andato in scena allo stadio Olimpico, è finito a reti bianche. Un'occasione sprecata per i biancocelesti che hanno avuto più occasioni dei bergamaschi, in forte difficoltà anche per le varie assenze. Maurizio Sarri è intervenuto in conferenza stampa per commentare la prestazione dei suoi: "Non ci è mancato coraggio, ma gamba. Si veniva da una partita durata 120 minuti e non ci è mancato dinamismo perché abbiamo corso molto, però nelle situazioni in uno contro uno serviva più brillantezza. Per il resto sono contento. La squadra è stata corta e applicata, dal punto di vista tattico molto bene. Molto bene anche nella fase offensiva se si escludono gli ultimi 20 metri. Siamo usciti da diverse pressioni con qualità. Ci è mancata un po' di gamba".

ASSENZE - "Anche a noi mancavano dei giocatori, a differenza loro abbiamo fatto 120 minuti in Coppa Italia. Era dura anche per noi: abbiamo spremuto i giocatori e abbiamo pagato qualche momento decisivo. Non ho cambiato modulo perché stiamo lavorando da 5 mesi così. Che messaggio avrei dato ai miei giocatori?!".

OBIETTIVI - "Io ho solo detto che in questo momento non siamo in condizioni di puntare alla Chmpions, inutile parlarne. L'obiettivo rimane, ma ora non ci sono i presupposti".

CONFRONTO CON L'ATALANTA - "La distanza tra noi e loro non è siderale. Loro lavorano con lo stesso pensiero di calcio da tanti anni che gli ha dato grande identità e sono diventati forti a livello internazionale. Hanno qualcosa più di noi, ma nella singola partita ce la giochiamo. Stiamo facendo passi in avanti nel nostro percorso. Stiamo migliorando. Nell'ultimo mese stiamo migliorando nei due tocchi, prima lavoravamo solo di strappi che sono un'arma a doppio taglio. Ora controlliamo le partite. Stasera ci è mancato quel qualcosa in più, anche per sfortuna. Zaccagni aveva fatto una bellissima cosa, ma il tiro si è fermato sul palo. In pochi hanno le caratteristiche di Zaccagni. Pedro è un giocatore differente. Secondo me si può progredire ancora. Essere al pari dell'Atalanta ora è utopia, ma siamo sulla strada giusta". 

Pubblicato il 22/01/2022

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA CONFERENZA STAMPA