RIVIVI LA DIRETTA - Juventus-Lecce 4-0: bianconeri momentaneamente a +7 sulla Lazio

Segui la diretta della partita tra Juventus e Lecce valida per la 28esima giornata di Serie A
26.06.2020 21:55 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Edoardo Zeno - Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
RIVIVI LA DIRETTA - Juventus-Lecce 4-0: bianconeri momentaneamente a +7 sulla Lazio

Juventus - Lecce

Serie A 2019/20 - 28' giornata

Allianz Stadium, Torino - venerdì 26 giugno, ore 21:45

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Matuidi; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Paz, Vera; Petriccione, Tachtsidis, Mancosu; Falco, Donati; Shakov. All. Liverani

ARBITRO: Piccinini
ASSISTENTI: Bindoni - Del Giovane
QUARTO UOMO: Ghersini
VAR: Valeri
AVAR: Schenone

FINE SECONDO TEMPO

90' - Termina il match senza recupero. La Juventus annienta il Lecce con un netto 4-0.

85' - ANCORA GOL DELLA JUVENTUS! Di testa de Ligt trova il gol del 4-0 su cross di Douglas Costa.

83' - TRIS DELLA JUVENTUS! Assist di tacco di Ronaldo che smarca Higuain a centro area. Sinistro dell'argentino sotto la traversa.

77' - Subito pericoloso il Pipita con una rasoiata da fuori area che termina fuori di poco.

76' - Doppio cambio per i bianconeri: escono Dybala e Bernardeschi ed entrano Higuain e Muratore.

74' - Ancora pericolosa la Juventus: Assist di Douglas Costa e destro a incrociare di Ramsey. Gabriel si oppone.

71' - Liverani cambia ancora: fuori Mancosu dentro Barak.

70' - Gran botta dalla distanza di de Ligt e altra ottima risposta dell'estremo difensore del Lecce.

68' - Ronaldo schiaccia di testa da due metri, Gabriel risponde con un miracolo e respinge il pallone in corner.

67' - Secondo cambio per la Juventus: esce Bentancur ed entra Ramsey.

61' - RADDOPPIO DELLA JUVENTUS! Lo stesso Ronaldo trasforma il calcio di rigore con un bolide centrale, Gabriel non può nulla.

60' - Ronaldo atterrato in area da Rossettini. Per Piccinini è calcio di rigore.

52' - GOL DELLA JUVENTUS! Ronaldo serve Dybala al limite dell'area. l'argentino non ci pensa due volte e piazza la palla all'incrocio dei pali.

51' - Forze fresche per Sarri che manda in campo Douglas Costa al posto di Rabiot.

48' - Colpo di testa di Bonucci da pochi passi. Gabriel attento respinge la conclusione del difensore.

45' - Calcio d'inizio della ripresa e primo cambio per Liverani: fuori Petriccione dentro Rossettini.

SECONDO TEMPO

47' - Dopo due minuti di recupero l'arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Primo tempo a reti bianche.

42' - Cross rasoterra di Ronaldo che serve Bernadeschi al centro dell'area. Il numero 33 spara alto da pochi passi.

40' Calcio d'angolo di Dybala, palla che trova Ronaldo tutto solo al centro dell'area di rigore. Il portoghese spara incredibilmente alto di testa.

37' - Ammonito Bentancur per un pestone ai danni di Petriccione al limite dell'area. Nulla di fatto sulla seguente punizione.

30' - Cartellino rosso per Lucioni! Brutto errore del numero 5 del Lecce che perde palla da ultimo uomo. Bentancur ne approfitta e subisce il fallo dallo stesso Lucioni. Salentini in 10 dalla mezz'ora.

28' - Dribbling e tiro da fuori di sinistro di Ronaldo. Palla che termina fuori non di molto.

19' - Missile mancino di Rabiot dalla distanza, Gabriel risponde presente e respinge il tiro in tuffo.

15' - Mancosu approfitta di un errore della difesa bianconera e calcia in porta da dentro l'area di rigore. Tiro smorzato da Bentancur che termina tra le mani di Szczesny.

13' - Bella punizione dalla trequarti di Dybala. Attenta la difesa del Lecce che allontana la sfera.

4' - Assist di Mancosu e destro al volo di Rispoli che termina alto sopra la traversa. Primo squillo dei salentini.

1' - Inizia il match, primo possesso per il Lecce.

PRIMO TEMPO

Amici e amiche de Lalaziosiamonoi.it, benvenuti da Edoardo Zeno alla diretta scritta di Juventus-Lecce, gara valida per la 28esima giornata di Serie A. All'Allianz Stadium si affrontano due squadre con ambizioni completamente diverse: i bianconeri per allungare sulla Lazio e consolidare il primato, i pugliesi per continuare a credere nell'obiettivo salvezza.

Lazio, Graziani: "Non è ancora finita per lo scudetto"

Di Canio sulla ripresa: “I giocatori non si lamentino. Questo è calcio vero”

TORNA ALLA HOME PAGE