Serie A, il Milan rimane agganciato alla Champions League: 2-0 al Frosinone

Una vittoria che sa di Champions League per il Milan. Se stasera l'Atalanta dovesse perdere contro la Juventus, i rossoneri sarebbero al quarto posto.
19.05.2019 19:45 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Serie A, il Milan rimane agganciato alla Champions League: 2-0 al Frosinone

Un buon Frosinone, determinato e ben messo in campo, fa passare una brutta ora al Milan che fino al gol del vantaggio di Piatek ha seriamente rischiato di non vincere questa partita fondamentale. Non è stato così, il polacco prima e Suso poi stendono 2-0 i ciociari e la squadra di Gattuso aggancia a pari punti l'Atalanta. Se i nerazzurri dovessero perdere questa sera all'Allianz Stadium, il Milan sarebbe quarto forte degli scontri diretti in vantaggio contro la Dea e si giocherebbe un match point la prossima settimana contro la SPAL. Quest'oggi comunque i rossoneri hanno rischiato, nel primo tempo non hanno concretizzato le palle gol di Borini e Bakayoko e dopo 5 minuti della ripresa hanno rischiato di vanificare la Champions League: Abate (alla sua ultima gara a San Siro) stende Paganini in area, rigore per il Frosinone che però spreca con Ciano, ipnotizzato da Donnarumma. È la sliding door della partita, perché passano 7 minuti e la sblocca Piatek al 57' – a secco dal 6 aprile – altri 9 e la chiude Suso con una punizione stupenda dal limite dell'area. Può tirare un sospiro di sollievo Gattuso, almeno l'Europa League è in cassaforte: questa sera il tecnico calabrese e i suoi faranno il tifo per la Juventus.

LAZIO, LIVERANI PER IL DOPO INZAGHI? L'ESCLUSIVA DE LLSN

LAZIO, LE PAROLE DI INZAGHI SUL BOLOGNA

TORNA ALLA HOMEPAGE