I NUMERI DEL MATCH - Genoa - Lazio, duro colpo: l'analisi di una sconfitta in rimonta

18.02.2019 08:00 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Insidefoto/Image Sport
I NUMERI DEL MATCH - Genoa - Lazio, duro colpo: l'analisi di una sconfitta in rimonta

Sconfitta amara a Marassi: il Genoa rimonta la Lazio proprio negli ultimi istanti di gara. Duro colpo in ottica corsa Champions League, ma è necessario rialzarsi per ripartire. Tanti infortuni e soluzioni tattiche arrangiate hanno condizionato fortemente il match dei biancocelesti. Sono solamente 5 le occasioni da gol create, contro le 13 dei padroni di casa: il Grifone ha effettuato 20 tiri, i biancocelesti 7. La Lazio ha provato a tenere in mano il pallino del gioco, sfruttando le doti tecniche e fraseggiando a centrocampo: 55% di possesso palla per gli uomini di Inzaghi, esattamente 27 minuti e 45 secondi. Entrambe le compagini hanno dato tutto, percorrendo più o meno lo stesso numero di chilometri: 109.527 il Genoa, 109.519 la Lazio.

I SINGOLI – Badelj è riuscito a riscattarsi dopo l’ultimo periodo negativo: oltre al gol, top player per tiri (2), per passaggi (59 su 70), tocchi di palla (99), duelli totali vinti (9) e anticipi (6). Tanti i chilometri percorsi da Cataldi (12.02), che ha mantenuto anche la velocità media più alta (7.7 km/h). Lo scatto più veloce, però, va a Marusic (32.05 km/h). Lulic ha provato a metterci l’esperienza, top player in palle recuperate (10). In difesa il solito Acerbi ha fatto il possibile: migliore in disimpegni (8) e in duelli aerei vinti (3).

Per le statistiche si ringrazia Lazio Page