Lega Calcio, idee per coprire il "buco": ecco le richieste dei danni da fare al Governo

24.03.2020 09:00 di Francesco Bizzarri Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lega Calcio, idee per coprire il "buco":  ecco le richieste dei danni da fare al Governo

Una giornata importante per il calcio italiano. Oggi in Lega si discuteranno le nuove misure da chiedere al Governo per cercare di salvare economicamente l’industria del calcio, la terza del Paese. La prima richiesta è legata agli sgravi fiscali: no al rinvio delle tasse, sì alla defiscalizzazione. Il calcio è fermo, niente introiti. Ingiusto, secondo i club, pagare per mesi in cui la “produzione” è ferma. I danni oscillano dai 70 milioni, già sicuri, ai 170 nel caso in cui si ripartisse con altre partite a porte chiuse. Fino agli oltre 700 se la stagione saltasse definitivamente.

SCOMMESSE E STIPENDI - C’è anche l’idea di attivare un nuovo gioco, tipo Totocalcio, per aumentare grazie allo Stato gli introiti, che andrebbero al mondo del pallone. L’altra idea sarebbe quella, come riporta la rassegna di Radiosei, di devolvere al calcio una percentuale in arrivo dalle scommesse sugli eventi sportivi. In più si chiederà al Governo una legge sul taglio degli stipendi dei calciatori, che dovrebbe essere intorno al 30%.

CALCIOMERCATO LAZIO, IL NAPOLI VUOLE IMMOBILE

CALCIOMERCATO LAZIO, HAGI SOGNA L'ITALIA

TORNA ALLA HOMEPAGE