Lazio, attesa e cifre: il rinnovo di Inzaghi è ancora in stand by

Presidente e allenatore si sono sentiti poco prima di capodanno, c'è stata una schiarita, ma un appuntamento per la firma non è ancora fissato.
09.01.2021 08:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Alessandro Zappulla, MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Insidefoto/Image Sport
Lazio, attesa e cifre: il rinnovo di Inzaghi è ancora in stand by

Il rinnovo ancora non c’è, la situazione è in stand by. Simone Inzaghi non ha ancora rinnovato il suo contratto, la schiarita dei giorni scorsi per ora è rimasta tale, non s’è tramutata in lieto fine. Presidente e allenatore s’erano sentiti poco prima di capodanno, un modo per rompere il grande gelo che era sceso tra le parti, i due non s’erano nemmeno scambiati gli auguri di Natale. Ha chiamato Lotito, un modo per tendere la mano a Simone, per sciogliere i nodi che s’erano creati. Il colloquio di fine 2020 resta top secret, non si sa cosa si siano detti esattamente Lotito e Inzaghi, ma le indiscrezioni successive parlavano di un incontro imminente, già prima di Lazio-Fiorentina, un summit per mettere nero su bianco il rinnovo e parlare anche di mercato. In realtà, dopo il ritorno di Lotito da Cortina, dove ha passato le ferie natalizie, il meeting non è stato organizzato. Una data ancora non c’è, questo quanto trapela. Inzaghi non ha ricevuto alcuna convocazione, è in attesa. Simone vorrebbe un ingaggio da 3 milioni a stagione, è la sua richiesta, ha riportato la Lazio in Champions dopo 13 anni, poi s’è spinto fino alla fase a eliminazione diretta, traguardo che mancava da 20 anni, senza dimenticare i tre trofei in bacheca.

ATTESA - Inzaghi vorrebbe un riconoscimento economico, tra i big è il tecnico meno pagato. Lotito sembra disposto a mettere sul piatto un lieve ritocco, portando l’attuale ingaggio (2 milioni) a 2,3 milioni annui, più bonus di 500 mila euro se la Lazio dovesse agganciare ancora il quarto posto. Insomma la quadra economica ancora non c’è, serve un incontro chiarificatore, una riunione per trovare la quadra e far scattare la fumata bianca. Il rinnovo è nelle intenzioni di entrambe le parti, Inzaghi ha passato la palla a Lotito, ha sempre detto che non ci saranno problemi, che il rapporto che intercorre tra lui e il presidente sarà sufficiente per non piazzare ostacoli sul sentiero verso il rinnovo. Il patron, nonostante la delusione per il cammino post lockdown e alcune arrabbiature in questa prima parte di stagione, punta ancora su Inzaghi e vorrebbe prolungare il contratto del tecnico almeno fino al 2022. L’incontro è nell’aria, chissà che non possa arrivare già prima del derby. Si va a sensazioni, Lotito è imprevedibile, può rimanere in silenzio per giorni e poi decidere di affondare il colpo in poche ore. La realtà, però, è che al momento l’incontro non è stato ancora fissato. C’è attesa, la Lazio aspetta di sapere chi sarà la sua guida il prossimo anno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.