Lazio - Verona dal sapore d'addio per tanti biancocelesti: la situazione in uscita

20.05.2022 11:15 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
Lazio - Verona dal sapore d'addio per tanti biancocelesti: la situazione in uscita

Sabato sera alle 20.45 si giocherà all'Olimpico Lazio - Verona, l'ultima sfida del campionato di Serie A. La gara avrà uno speciale sapore per tanti calciatori, che indosseranno per l'ultima volta la maglia biancoceleste per poi cambiare aria e accasarsi in un altro club. Sicuri partenti o possibili cessioni: la situazione in vista dell'apertura della sessione di calciomercato è più intricata che mai. Uno di quelli che è praticamente certo di lasciar Roma è Lucas Leiva. Il contratto che lega il brasiliano alla Lazio scade tra poco più di un mese e non c'è stato alcun margine per pensare a un rinnovo. Lui stesso ha già organizzato una festa con compagni e staff per salutarli in vista di un imminente addio. Sarà così, salvo clamorosi ribaltoni, anche per Luiz Felipe, in scadenza di contratto e sempre più vicino all'approdo in Spagna. Faceva parte di questo gruppetto anche Patric (la sua partenza era data per sicura fino a qualche settimana fa). Tuttavia ora la situazione sembra esser cambiata, con Sarri che lo vorrebbe trattenere e la dirigenza impegnata per trovare una proposta di rinnovo che lo soddisfi. 

Tra le possibili cessioni, di certo la più "importante" - sia dal punto di vista economico che di "buco" che si creerebbe all'interno della rosa - potrebbe essere quella di Milinkovic-Savic. Il Sergente, dopo 7 stagioni vissute onorando la maglia della Lazio, potrebbe trasferirsi in un top club, probabilmente straniero nonostante le ultime voci l'abbiano accostato anche alla Juventus. La valutazione del club è alta e non sarà facile trovare una società con tale disponibilità economica, ma i numeri del centrocampista serbo parlano da soli e "giustificherebbero" ampiamente anche un sacrificio da 70 milioni. Da comprendere anche il futuro di Francesco Acerbi, soprattutto in virtù della frattura pressoché insanabile con la tifoseria e le ultime parole dell'agente. E poi ancora Luis Alberto, che a più riprese ha manifestato l'interesse e la voglia di tornare a casa, in Spagna. Tuttavia, dopo un inizio complicato con Sarri in panchina, il "Mago" sembra aver trovato nuova linfa e stimoli per proseguire la sua avventura in biancoceleste. Il futuro è tutto da scrivere.

Lazio - Verona sarà probabilmente l'ultima per Strakosha, anche lui in scadenza di contratto e sempre più vicino a un approdo in Inghilterra: il Fulham sembra la squadra più accreditata per l'acquisto. Infine, potrebbe partire a zero anche Reina che, dopo aver sorpassato il collega nelle gerarchie di Sarri, ha perso il posto da titolare nel corso del campionato: qualche erroraccio di troppo ha giocato un ruolo fondamentale nelle valutazioni del tecnico. La carta d'identità, poi, non è di certo dalla sua parte. Un Olimpico dalle grandi occasioni - si conta di arrivare a 50 mila presenze - saluterà la squadra e, in particolar modo, coloro che non risponderanno presente alla convocazione del tecnico per il ritiro pre-campionato, che scatterà intorno al 4 luglio. Il vero obiettivo sarà farlo dopo aver conquistato i tre punti. 

TORNA ALLA HOMEPAGE