Lazio, si riparte da Luis Alberto: lo spagnolo sarà ancora il fulcro del gioco

In attesa della firma e del ritiro, si ipotizza una Lazio che girerà sempre dai piedi del Mago spagnolo, sul quale c'è curiosità per il ruolo che ritaglierà.
08.06.2021 08:00 di Nicolò Savini Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, si riparte da Luis Alberto: lo spagnolo sarà ancora il fulcro del gioco

Sarà ancora Luis Alberto il fulcro del gioco della Lazio che verrà. In attesa della firma di Sarri, si inizia a delineare quella che potrebbe essere la sua “Lazio”, e che sia 4-3-3, 4-3-1-2 o 4-3-2-1, nel cuore del gioco ci sarà sempre il Mago spagnolo: doti da regista, ultimi passaggi, tiro, intelligenza. Doti imprescindibili per lo scacchiere di Sarri, come riporta la rassegna stampa di Radiosei. Il ritiro di Auronzo scioglierà le riserve: Sarri ha utilizzato da registi nelle sue esperienze Valdifiori e Jorginho, a volte Kantè, e Matuidi nella Juve, tutti diversi e più dinamici per caratteristiche rispetto Luis Alberto, che ama anche portare palla e andare in dribbling.

VALUTAZIONI – Le riserve verranno sciolte durante il ritiro estivo, Luis Alberto potrebbe essere il rifinitore in un 4-3-1-2, tornando a essere l'uomo assist di due stagioni fa, (quest'anno a secco). Nel caso in cui poi venisse ceduto Correa, si passerebbe a un 4-3-3, con due esterni e una mezz'ala di inserimento oltre a Milinkovic. Insomma, è presto per dire come sarà la Lazio di Sarri, ma la certezza è che molto girerà e dipenderà, sempre dalla qualità del Mago spagnolo, che sia regista o trequartista o mezz'ala. 

Lazio, Marchegiani: "Dopo Inzaghi, Sarri è la scelta obbligata"

Lazio, Petrucci: "Inzaghi e Lotito si sono lasciati malissimo. Su Sarri..."

TORNA ALLA HOME PAGE