Lazio, De Martino: "Il calciomercato è appena iniziato. Su Lotito, Tare e Inzaghi..."

Il responsabile della comunicazione della Lazio Stefano De Martino ha parlato a Radiosei di calciomercato, ritiro, Lotito, Tare e Inzaghi
16.07.2019 06:50 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, De Martino: "Il calciomercato è appena iniziato. Su Lotito, Tare e Inzaghi..."

Il direttore della comunicazione della Lazio Stefano De Martino è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare a 360 gradi del momento biancoceleste: "Questo è il mio undicesimo ritiro e l'ambiente è lo stesso. Credo che questa sia diventata casa della Lazio già dal primo anno, perchè c'è sempre stata un'accoglienza fantastica. Una seconda Formello. Ho trovato tante famiglie, tanti ragazzi che hanno voglia di vedere gli allenamenti e i giocatori. Un'atmosfera sempre bella, certo per i ragazzi è un momento di sforzo massimo perchè riprendono la preparazione, per noi l'occasione per stare a contatto con questi tifosi che vengono da tutta Italia".

IL CALCIOMERCATO DELLA LAZIO - "Oggi ho voluto sottolineare che la campagna acquisti e cessioni è appena cominciata. La Lazio è attenta sia in un senso che nell'altro su quello che deve fare. Ha le idee molto chiare, come le aveva già prima dell'inizio del mercato. Sono arrivati dei giocatori importanti, stasera ci raggiungerà Jony che è un altro innesto importante che la società ha fatto. Avete già visto Vavro ieri in amichevole. Su Lazzari c'era mezza Serie A e il presidente ha bruciato tutti, quindi devo dare grande merito a lui in questo. Però il mercato è appena cominciato, ci potranno essere novità. In generale, anche in Europa, la sessione entrerà nel vivo verso il finale".

INZAGHI - "Inzaghi è sereno, tranquillo, concentrato, voglioso. Ci siamo sentiti tutta l'estate e aveva voglia di ricominciare. Il solito Simone Inzaghi, lazialissimo, figlioccio del presidente, quindi la nostra è un'atmosfera positiva. La Lazio è cresciuta moltissimo rispetto al mio arrivo nel 2008. Oggi guardo la Lazio e vedo qualcosa di diverso. L'asticella si è alzata, grazie al lavoro di tutti, dalla proprietà fino all'ultimo dei collaboratori".

LOTITO E TARE - "Il presidente raggiungerà la sua abitazione di Cortina, poi passerà qualche giorno qui. Ha l'occasione per incontrare i giocatori. Chiaramente per lui questo è stato un periodo molto impegnativo sulle vicende che l'hanno coinvolto, sul discorso Alitalia e tutto il resto. Ha comunque sempre fatto sentire la sua presenza, piomba improvvisamente a Formello quando meno te lo aspetti, è sempre in contatto telefonico. Poi il direttore sportivo negli ultimi cinque o sei giorni viene qui. Io siccome devo fare tutto il periodo, spero il più tardi possibile visto che è manesco (ride, ndr). Penso che la prossima settimana ci saranno, gli ultimi giorni".

FINALE DI COPPA ITALIA - "Credo che questo sia stato l'anno più faticoso di quelli vissuti da me. Anche per come è andato il campionato, c'è grande equilibrio in Serie A, l'Europa è sempre molto faticosa. La finale di Coppa Italia è stata la più vista in assoluto, ha fatto più ascolti di quella di Champions League. Per noi laziali anche come blasone è fantastico perché abbiamo fatto il giro del mondo".

LAZIO, LA CONFERENZA STAMPA DI RADU AD AURONZO

LAZIO, PERUZZI ANALIZZA IL MOMENTO BIANCOCELESTE

TORNA ALLA HOME PAGE

Pubblicato il 15/07 alle 20.07