Calciomercato Lazio, il piano per il rinnovo di Luiz Felipe: i dettagli

14.11.2021 09:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Ludovica Lamboglia - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Calciomercato Lazio, il piano per il rinnovo di Luiz Felipe: i dettagli

CALCIOMERCATO LAZIO RASSEGNA STAMPA - Quando Lotito riconosce i meriti della squadra si dà sempre da fare. Dopo l'amara sconfitta arrivata contro il Bologna, il numero uno della Lazio aveva congelato tutti i rinnovi rimasti in ballo. Adesso però la squadra di Sarri ha messo in campo la giusta mentalità portando ottimi risultati che lasciano ben sperare. Infatti, come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, il patron ha ridato il via alle operazioni. La prima più importante riguarda Luiz Felipe, è in scadenza nel 2022. Il centrale vuole restare a Roma e nei giorni scorsi ci sono stati nuovi contatti tra i suoi manager e il ds Tare. Il brasiliano guadagna 650 mila euro, vorrebbe un ingaggio superiore rispetto a quello che percepisce ora.Titolarissimo e perno della difesa della Lazio di Sarri. L’obiettivo di Lotito e Tare è chiudere entro dicembre così da non perderlo a parametro zero.

LA SITUAZIONE DELLA ROSA - Se il contratto di Luiz Felipe è in scadenza nel 2022, quelli di Reina, Lucas Leiva, Strakosha, Patric e Marusic non sono da meno. L'accordo con il portiere spagnolo si rinnoverà automaticamente in caso di qualificazione europea. Il futuro del regista invece è in bilico, ha perso il posto, scavalcato da Cataldi, potrebbe liberarsi a zero. Di lui se ne parlerà dopo il mercato invernale. Il tema Strakosha è delicato. Tare ha parlato spesso con il portiere albanese di recente, è ripartita anche questa negoziazione. Per il rinnovo di Patric non si sono ancora parlati, con lo spagnolo che potrebbe lasciare Formello. L’unico accordo già trovato è per Marusic, contratto fino al 2026 per 1,8 milioni più bonus all'anno. Lotito non può permettersi passi falsi, è ora di blindare i pezzi fondamentali per lo scacchiere di Sarri.