Lazio - Udinese, il precedente: Hernanes-Candreva doppio colpo in 2'. Ma che errore Zielinski...

17.04.2019 09:20 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Menghi - Lalaziosiamonoi.it
Lazio - Udinese, il precedente: Hernanes-Candreva doppio colpo in 2'. Ma che errore Zielinski...

LAZIO - UDINESE - Per la corsa Champions League, per rimanere aggrappati al treno che conta. Il recupero contro l’Udinese non deve essere sbagliato, la Lazio lo sa. Spesso i match con i friulani hanno significato scontri diretti per l’accesso all’Europa, in ogni caso non sono mai state partite semplici. Nell’agosto del 2013 i biancocelesti di Petkovic risolsero la pratica in due minuti, rischiando nel finale.

IL MATCH: KO IN 2' - Il 4-1-4-1 di 'Petko' è consolidato, anche contro i bianconeri viene riproposto con Klose unica punta e Candreva, Hernanes e Lulic a girare dietro. Sin da subito non c’è storia: spunto di Candreva sulla sinistra, rientra sul destro e il tiro, deviato, colpisce il palo. Al 13’ la Lazio è già in vantaggio: Hernanes decide di fare tutto da solo, resiste ad una carica e da posizione defilata lascia partire un tiro imparabile che si infila sotto la traversa. Capriola per festeggiare l’1-0. L’Udinese non fa neanche in tempo a reagire che i biancocelesti affondano il colpo del ko. Klose detta il passaggio in profondità e prima che Kelava possa intervenire sul pallone il tedesco lo sposta e si guadagna il calcio di rigore. Dagli undici metri Candreva non perdona, 2-0. Il copione della partita non cambia, gli uomini di Petkovic fanno il buono e il cattivo tempo senza che l’Udinese possa opporre resistenza. Da lontano ci prova ancora Hernanes, Kelava si rifugia in calcio d’angolo. La Lazio gioca bene, è sciolta: poco dopo l’uno-due Candreva-Klose porta il ‘Panzer’ alla conclusione ravvicinata, ma la mira è sbagliata. L’unica distrazione i padroni di casa la pagano nella ripresa al 60’, quando Muriel lanciato in campo aperto supera Marchetti con un tocco sotto morbido. La gara è riaperta, ma per la Lazio non arrivano grandi pericoli se non negli ultimi minuti: Maicosuel mette Zielinski da solo davanti a Marchetti, il polacco spreca incredibilmente e grazia la Lazio. All’Olimpico finisce 2-1.

Lazio, Inzaghi carica la squadra: "Dobbiamo credere alla Champions League!"

LAZIO - UDINESE, LE ULTIME SULLE FORMAZIONI

TORNA ALLA HOME PAGE