Lazio, a bilancio un utile di 37 milioni: ecco quanto costano le società di Lotito

Pubblicato il 10/10/18 alle ore 18.15
11.10.2018 07:28 di Valerio De Benedetti Twitter:   articolo letto 17985 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, a bilancio un utile di 37 milioni: ecco quanto costano le società di Lotito

Una Lazio da scudetto in termini di gestione economica. La società biancoceleste ha confermato quanto di buono fatto negli ultimi anni, e ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2018 con un utile di ben 37 milioni di euro. Un risultato importante, che consolida i capitolini come una delle società più positive del nostro campionato. Ma quanto costano le società di Lotito alla Lazio? Stando a quanto si legge su CalcioeFinanza.it, nel corso del 2018, il costo complessivo è stato pari a 7,4 milioni di euro. Un leggero aumento rispetto alla stagione precedente, che si era chiusa a 6,7 milioni. 

LE SOCIETÁ CORRELATE - Da quanto emerge dalla lettura del bilancio del club, 1,48 milioni di euro sono stati destinati ai servizi di vigilanza e steward dalla Roma Union Security. Altri 0,87 milioni, sono stati spesi per la manutenzione del Centro Sportivo di Formello, affidata alla Gasoltermica Laurentina, mentre 1,03 milioni è il costo del servizio di mensa giornaliero per i tesserati, di cui è beneficiaria la Omnia Service. E poi ancora 0,54 milioni per la Linda, a fronte dei servizi di assistenza ai sistemi informatici, processi organizzativi e logistici aziendali, 0,53 milioni per la Snam Lazio Sud per i servizi di assistenza gestionale generali e altri 0,20 milioni per la Bona Dea, a fronte di servizi di assistenza all'amministrazione del personale. Questi i rapporti intrattenuti dalla società con parti correlate e legate, cioè, direttamente a Lotito.

LA SALERNITANA - Un discorso a parte merita la Salernitana, anch'essa inserita a bilancio per un costo di 3,00 milioni di euro. Questa volta però, la società granata non è stata menzionata per aspetti commerciali, quanto per il calciomercato e per l’acquisto dei diritti alle prestazioni sportive di calciatori. In questi è compresa l'operazione Sprocati. Il valore contrattuale del calciatore, ammortizzato nei cinque anni di contratto complessivi fatti sottoscrivere dai biancocelesti, risulta di 3.233.498 euro.