Lazio, Pedro Neto è un predestinato: classe e cuore a disposizione di Inzaghi

09.02.2019 09:01 di Andrea Marchettini   Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Pedro Neto è un predestinato: classe e cuore a disposizione di Inzaghi

Se ne è parlato tanto, forse troppo di Pedro Neto alla Lazio e del suo mancato apporto alla causa biancoceleste. Forse in molti hanno dimenticato che stiamo parlando di un classe ‘2000 che ancora non ha compiuto 19 anni. Contro l’Empoli sono bastati pochi minuti per farsi apprezzare da tutto lo stadio, perché quando la stoffa c’è non si può far altro che riconoscerla. Quando Mendes lo portò a Roma con Bruno Jordao si è discusso molto dell’affare, soprattutto per i costi in relazione all’età dei due, ma ora Neto è pronto e vuole mettersi in mostra. Alla Lazio è arrivato con un prestito biennale di 7,5 milioni più il riscatto obbligatorio di 4,5 milioni da pagare a giugno 2019. Costo totale dell’operazione 12 milioni. A gennaio Tare e Mendes hanno parlato del suo futuro, col procuratore portoghese che spingeva per un prestito ma (a causa della partenza di Rossi al Venezia) alla fine è rimasto perché una quinta punta in organico è necessaria. Poi c’è Bruno Jordao per il quale la Lazio ha pagato 4 milioni per il prestito e 2,5 per il riscatto (6,5 totali). Di mezzo ci sono anche dei costi legati ai bonus: la coppia costerà ai biancocelesti dai 18,5 ai 22,5 milioni di euro.