Lazio, sospetto stiramento per Badelj: allarme in cabina di regia

Pubblicato il 30/10/2018 alle ore 08.45
31.10.2018 07:18 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Andrea Marchettini - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Lazio, sospetto stiramento per Badelj: allarme in cabina di regia

Dopo Lucas Leiva ora, in casa Lazio, si ferma anche Milan Badelj. Il centrocampista croato aveva stretto i denti per scendere in campo ieri sera contro l’Inter: non era al 100% della forma a causa di un risentimento muscolare accusato dopo il rientro dalla Nazionale. Tuttavia ha voluto esserci, anche perché con l’assenza di Leiva in regia, poteva essere l’occasione giusta per lui che, fino a quel momento, aveva giocato solo due partite da titolare. Purtroppo però è andata male e dopo poco più di mezz’ora è stato costretto a lasciare il posto in campo a Cataldi.

L’INFORTUNIO: Un rischio che è costato caro. Come fa presente la rassegna odierna di Radiosei, oltre al titolare ora Inzaghi dovrà fare a meno anche del suo vice. Badelj ha accusato un fastidio al flessore della coscia destra e ha chiesto subito il cambio. Per le analisi bisognerà aspettare le prossime 48 ore, ha detto il dottor Rodia, ancora più pessimista per le previsioni sul recupero di Leiva. Il rischio è quello di rimanere un mese senza un regista in squadra.

ALTERNATIVE: Una mossa che il tecnico piacentino ha già utilizzato in passato è quella di posizionare Parolo in cabina di regia. All’occorrenza anche Murgia può ricoprire quel ruolo, senza dimenticare Danilo Cataldi. Ieri il centrocampista classe ’94 è entrato in campo in campo con molta determinazione. La partita è andata come è andata e lui non ha potuto farci nulla, ma l’atteggiamento è stato quello giusto. Da meteora e (quasi) escluso dalla rosa biancoceleste, ora Cataldi vuole ritagliarsi il suo spazio in questa parte di stagione.