Primavera, Menichini: "Siamo un cantiere aperto. I debutti di Falbo e Moro uno stimolo in più"

Direttamente dal ritiro di Sarnano, l'allenatore della Primavera biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel.
20.08.2020 16:30 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Primavera, Menichini: "Siamo un cantiere aperto. I debutti di Falbo e Moro uno stimolo in più"

Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, l'allenatore della Primavera biancoceleste Leonardo Menichini ha fatto il punto della situazione sulla stagione che si appresta a iniziare: "Siamo qui nel ritiro di Sarnano, con un clima fresco che ci permette di lavorare al meglio. Prima dello stop forzato avevamo trovato dei buoni equilibri, adesso dovremo pensare a nuove soluzioni visto che i 2000 non sono più utilizzabili. Ci sono nuovi giocatori da scoprire, il prossimo anno saremo impegnati in campionato, Coppa Italia e Youth League. L'amichevole di ieri contro il Tolentino è stata difficile, contro una squadra più fisica. Stiamo lavorando con qualità e intensità per farci trovare pronti appena si sapranno le date della ripresa della stagione".

YOUTH LEAGUE - "Ci sono molti paletti a livello regolamentare per la Youth League di cui dovremo tenere conto. Sarà una competizione difficile da giocare al meglio, contro grandi squadre. Il DS Tare sa cosa serve per questa squadra, sta lavorando anche per noi. Prima abbiamo la rosa al completo e prima possiamo lavorare al meglio. In questo momento siamo un cantiere aperto, sicuramente i debutti di Falbo e Raul Moro sono uno stimolo in più per la squadra. Il mio compito è mandare il maggior numero possibile di calciatori in prima squadra da Inzaghi".

Lazio, Luis Alberto re degli assist in Serie A: ma Luis Enrique non lo convoca

Torino, due calciatori in rosa positivi al coronavirus: la situazione

TORNA ALLA HOMEPAGE