Cagliari - Lazio all'esordio, nel 2008 fu Zárate show: debutto con doppietta per l’argentino

24.09.2020 10:15 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: lalaziosiamonoi.it - Leonardo Giovanetti
© foto di Alessandro Pizzuti
Cagliari - Lazio all'esordio, nel 2008 fu Zárate show: debutto con doppietta per l’argentino

Da calendario è la seconda giornata, ma per la Lazio si tratta del debutto in campionato per la stagione 2020/21. Sabato 26 settembre i biancocelesti saranno ospiti del Cagliari alla Sardegna Arena e vorranno cominciare nel migliore dei modi la loro annata. Un po’ come fecero nel lontano 2008 quando aprirono il campionato rifilando un 4-1 a domicilio ai rossoblù. Protagonista di quel match fu Mauro Zárate, autore di una doppietta decisiva per la rimonta che regalò i tre punti a lui e ai suoi compagni. Fu il preludio ad una stagione da vero protagonista per l’argentino, miglior marcatore dei capitolini a fine anno con 13 reti e beniamino indiscusso della tifoseria. 

LA PARTITA - Il 31 agosto di ben dodici anni fa, la Lazio di Delio Rossi si presenta all’allora Sant’Elia vogliosa di riscattare il 12° posto della stagione precedente. Sono 5 i nuovi inserimenti nell’undici di partenza rispetto alla formazione dell’anno prima e tra questi spicca Mauro Zárate, attaccante prelevato dal Al Sadd in prestito con un riscatto fissato a 20 milioni. Il nuovo numero 10 laziale ci mette poco a prendersi la scena. Dopo l’1-0 firmato da Larrivey al 31’, gli uomini di Allegri subiscono la rimonta inaugurata proprio dalla doppietta dell’argentino. Prima su rigore batte Marchetti, poi lo scavalca dopo pochi minuti con uno splendido pallonetto di sinistro. Completano l’opera per il definitivo 4-1 finale Pasquale Foggia e Goran Pandev. 

CONFERME - Stavolta la Lazio non metterà dentro nessun nuovo acquisto, almeno tra i titolari, e più che riscatto gli uomini di Inzaghi cercano conferme. Conferme che non sono arrivate nel periodo post lockdown quando i biancocelesti hanno perso punti e, di conseguenza, la possibilità di lottare per lo scudetto. I tanti incontri ravvicinati affrontati con una rosa non abbastanza lunga, colpita per di più da diversi infortuni, hanno impedito a Immobile e compagni di inseguire il sogno. Le 11 vittorie consecutive e il record di punti stagionali maturati durante l’anno però non sono frutto del caso e, senza illudersi di poter contare su un "nuovo Zárate", la Lazio deve ripartire dai protagonisti dello scorso campionato.

DIRETTA - Calciomercato Lazio: la situazione tra i tanti nomi per la trequarti e le uscite

Glik: "La Lazio può ripetersi, senza il Covid avrebbe impensierito la Juve"

TORNA ALLA HOME PAGE