Calciomercato Lazio, per Kumbulla contatti continui: ecco la situazione

La Lazio e il Verona provano a limare le distanze per arrivare alla fumata bianca. Kumbulla attende l'esito delle trattative.
27.06.2020 14:30 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Calciomercato Lazio, per Kumbulla contatti continui: ecco la situazione

Quattro ore d’incontro per provare a trovare il bandolo della matassa e chiudere la trattativa per portare Marash Kumbulla alla Lazio. Nel meeting di Villa San Sebastiano di due giorni fa, sono stati fatti passi avanti, ma l’operazione non è stata definita. Resta distanza sulla valutazione economica sia per quanto riguarda il cash, che per la determinazione in valore delle contropartite tecniche. Il Verona era partito da una richiesta di 35 milioni, è sceso a 30, ma non vuole fare ulteriori sconti. Questo filtra dal fronte scaligero. La Lazio ha messo sul piatto un’offerta da 18 milioni, a cui si vanno ad aggiungere due contropartite tecniche che sembra siano state individuate in uno tra Wallace e Fabio Maistro, oltre a Cristiano Lombardi. Il preferito da Juric. Mentre la Lazio ha fatto muro su Kiyine. Lotito valuta i due, nel complesso, 10 milioni, arrivando così a un totale di 28 milioni tra cash e contropartite. Valutazioni che non trovano d’accordo il Verona. Setti chiede d’alzare l’offerta in denaro, chiede 22-23 milioni, anche perché considera che i giocatori in questione non possano essere valutati più di 7-8 milioni totali. 

DETTAGLI - Quattro ore d’incontro non sono state sufficienti per far scattare la fumata bianca. Lotito e Setti, però, non hanno rotto, anzi i contatti sono frequenti, si lavora per limare i dettagli, per cercare di trovare un punto d’incontro. Il Verona chiede uno sforzo economico ulteriore, vuole mettere a bilancio una plusvalenza eccezionale, spera di farlo entro il 30 giugno, ecco perché c’è la speranza che si possa ad arrivare un accordo entro martedì. Intanto, però, il Verona si cautela e ha riallacciato i contatti con l’Inter che negli ultimi giorni s’era defilata, impegnata a chiudere per Hakimi e ad avanzare sul fronte Tonali. Oltre a continuare a trattare la cessione di Lautaro al Barcellona. Setti ha richiamato Marotta, spera di arrivare ai 30 milioni richiesti, ma per ora i nerazzurri s’erano fermati a 25 milioni, più tre di bonus, pagabili in tre anni. La Lazio resta in pole, è avanti alle concorrenti ed è convinta di poter chiudere l’operazione in tempi relativamente brevi. Regna ancora fiducia, non si temono sorprese, ma il mercato è imprevedibile, per questo - dopo l’incontro di giovedì - sulla trattativa è calato il silenzio. Lotito e Tare hanno chiesto estrema riservatezza anche ai dirigenti veronesi, niente fughe di notizie, ma silenzio e fatti. Verona e Lazio rimangono in contatto, si prova a ridurre le distanze, a trovare la quadratura del cerchio, magari inserendo bonus facilmente raggiungibili, a patto che il Verona riconosca la valutazione delle contropartite fatta dalla Lazio. Discussioni normali in una trattativa. Kumbulla attende, ha già un accordo con il club di Lotito: quinquennale da 1,5 milioni a stagione. la Lazio prova ad arrivare a dama e a regalare Inzaghi il secondo rinforzo per la prossima stagione. Fiducia è la parola d’ordine e la svolta può arrivare da un momento all'altro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.